Le voci, Preziosi: “Se fossi in Berlusconi, non venderei”

Le voci, Preziosi: “Se fossi in Berlusconi, non venderei”

Il presidente del Genoa a tutto tondo su Sport Mediaset sui rapporti con il Milan, che sembravano essere incrinati dal caso Lapadula

MILANO- Enrico Preziosi, presidente del Genoa, così ai microfoni di SportMediaset: Lapadula? Si, l’arrabbiatura passa subito, l’amarezza invece resta di più. Però non voglio parlare di questo perché è una vicenda che riguarda degli amici. Non so se Galliani mi ha fatto uno scherzo ma lo chiariremo subito nel caso. Se era tutto fatto col giocatore e con il Pescara? Si, ho anche le sue scuse sul telefonino per avermi mancato di parola ma il Milan è stato più convincete sotto altri aspetti e a un giocatore si possono perdonare delle incertezze. Boateng potrebbe essere un rinforzo? Già l’anno scorso ci era stato offerto, non ne ho parlato con Juric ma non credo possa arrivare. Se Berlusconi alla fine venderà ai cinesi? Se fossi in lui non lo venderei perché ama molto il Milan e penso sia sbagliato lasciare una cosa della quale si è innamorati. Penso che alla fine non lo venderà. Montella al Milan? L’ho saputo da pochissimo, gli auguro di fare meglio di quanto ha fatto alla Samp ma non sono cose che ci riguardano“.

Ilmilanista.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy