Le voci, Ielpo: “Se Romagnoli giocasse alla Juve sarebbe giudicato diversamente da Conte”

Le voci, Ielpo: “Se Romagnoli giocasse alla Juve sarebbe giudicato diversamente da Conte”

L’ex portiere rossonero non le manda a dire al tecnico della Nazionale che ha preferito convocare il bianconero Rugani

 

MILANO – Intervista concessa ai microfoni di ‘TMW Radio’ da Mario Ielpo, ex portiere del Milan che s’è soffermato su diversi temi riguardanti la squadra rossonera: “L’intenzione è quella di vendere, il problema è capire come e a chi. Donnarumma mi è sembrato un portiere di grandissimo livello. Ha una grande mole e al contempo è molto agile. Lo avrei portato allo stage. De Sciglio? Il caso è strano. Tutti ne hanno grande stima anche se nelle prestazioni non sempre ha convinto”. Successivamente, Ielpo ha parlato della mancata convocazione in Nazionale di Alessio Romagnoli: “Non ho capito la convocazione Rugani e l’assenza di Romagnoli. Forse, se giocasse nella Juventus sarebbe giudicato diversamente”. Infine, un giudizio sul prossimo mercato dei rossoneri: “Il club dovrebbe intervenire un po’ dappertutto, eccezion fatta per gli esterni. Negli ultimi anni, però, ci sono stati troppi stravolgimenti”. Ecco le parole di Calabria: CONTINUA A LEGGERE

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy