Gattuso: “Con Montella ottimo rapporto. L’obiettivo è far crescere i giovani”

Gattuso: “Con Montella ottimo rapporto. L’obiettivo è far crescere i giovani”

L’allenatore della Primavera è intervenuto in conferenza stampa: “

MILANO – Mister Gennaro Gattuso, allenatore della Primavera rossonera, ha parlato in conferenza stampa: “Abbiamo preso 4 giocatori, altre squadre ne hanno presi molti di più e hanno speso molto di più”.

Vittorie? Per vincere ci vuole anche culo. Quando vedo Abbiati gli bacio sempre il polpaccio. Giocare nel Milan è stato un sogno per me. A me piace stare sul campo, è una mia passione”.

I nuovi acquisti? Musacchio mi ha chiesto una foto qualche giorno fa. E anche Calhanoglu”.

Allenamenti? L’asticella si è alzata, i carichi di lavoro sono aumentati. Quando sono arrivato volevo cambiare tante cose, poi ho preferito costruire qualcosa sfruttando quello che i ragazzi sanno già fare bene, come costruire l’azione dal basso. Stiamo lavorando tanto e sono molto contento. Vogliamo che i ragazzi abbiano la mentalità giusta per giocare subito anche dopo il settore giovanile. Ho tanti ragazzi, chi si preparerà meglio giocherà”.

Montella? Abbiamo un ottimo rapporto quotidiano. Parliamo di tutto, mi invita spesso a vedere gli allenamenti, ma non voglio disturbare”.

Modulo? Andiamo avanti con il 4-3-3, poi a me ogni tanto piace cambiare. In questo momento però andremo avanti con il 4-3-3″.

Prospettive della squadra? E’ un girone molto difficile, ci sono tante squadre forti. Sappiamo che avremo delle difficoltà, ma ce la giochiamo. Dovremo saper soffrire, giocare a calcio e speriamo di prendere pochi gol”.

Il gruppo? Non guardo l’età. Se vedo il veleno e se danno tutto in campo li faccio giocare, indipendentemente dal nome e dall’età. Mi dispiace aver tolto qualche giocatore alla categoria prima di noi”.

Obiettivi? La cosa più importante per me è vedere questi ragazzi crescere sia dal punto di vista mentale che su come stanno in campo. Spero fra 5 o 6 mesi di poter vedere che la testa di questa ragazzi è cambiata un po’”.

Kessie? Fisicamente fa paura, fa più gol di me. Per me è più forte di me, è un grande acquisto”.

Il Milan di Montella? E’ una squadra di qualità, ai tempi Ancelotti arrivavano tanti giocatori di qualità ogni estate. Rivedo quegli anni lì quando di incontristi ne arrivavano pochi”.

La squadra? In questi anni è stato fatto un ottimo lavoro. Abbiamo cambiato un po’ gli allenamenti, sono aumentati i carichi di lavoro. Voglio che la squadra giochi come reparti e non come singoli”.

“Inizio di stagione? Sono molto soddisfatto per come è andato questo primo mese e mezzo. E’ un divertimento per me allenare giocatori così giovani, mi trovo bene. Quando entri a Milanello sei un privilegiato, vieni pagato per giocare qui dentro. E’ un piacere lavorare con questi ragazzi, sono un bel gruppo”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy