Donnarumma: “La Nazionale un sogno, mio fratello il mio eroe”

Donnarumma: “La Nazionale un sogno, mio fratello il mio eroe”

Il portiere rossonero si è raccontato attraverso dei disegni, svelando curiosità ed aneddoti della sua vita.

MILANO – Nove domande, nove disegni. Una particolare intervista per Gigio Donnarumma realizzata per 7corriere, che è stata poi condivisa anche dall’account ufficiale Twitter del Milan, durante la quale il giovane portiere rossonero ha risposto per immagini, raccontando alcuni particolari della sua vita, sportiva e non, con alcuni disegni: “Come mi disegno? Con una mano, rappresenta me stesso. Il mio mito eroe è mio fratello, che disegno con il numero 32: per me è sempre stato un esempio e continua ad esserlo. Cosa penso quando la palla si avvicina alla porta? Spero di essere grande abbastanza da far vedere piccola la porta all’avversario. La Nazionale per me è sempre stato un sogno. Dopo la partita mangio pasta al pomodoro, che mia mamma cucinava sempre dopo le partite. Nel tempo libero mi piace stare con la mia famiglia e con la mia fidanzata, che purtroppo sono lontani, e capita che a volte sia da solo. Mi piace molto giocare alla play, sto anche delle ore, ma studio prima… Casa? Per me casa è amore, la mia famiglia: mio papà, mia mamma, mia sorella, mio fratello, la mia ragazza, mia nonna e mio cognato. Di cosa ho paura? Dell’aereo, una paura normale, prima non ne avevo, ora di più. E in un’altra vita vorrei essere tennista, ho già fatto il calciatore e mi sarebbe piaciuto giocare a tennis.” Intanto direttamente da Cardiff arriva l’ultim’ora di mercato del Milan: >>>CONTINUA A LEGGERE

IlMilanista.it

1

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy