Di Stefano: “Il tridente offensivo è intoccabile”

Di Stefano: “Il tridente offensivo è intoccabile”

Il giornalista: “Romagnoli sta migliorando il suo rendimento, come Paletta”

MILANO – Peppe Di Stefano, giornalista di Sky Sport, ha fatto il punto sulla situazione in casa Milan: “Donnarumma è una certezza, Romagnoli sta migliorando il suo rendimento, come Paletta, mentre a centrocampo non ci sono ancora gerarchie precise, ma i tre del reparto offensivo sono quell’elemento in più che Montella non si aspettava di avere, intoccabili. Quando Montella è arrivato sulla panchina rossonera sembrava che sia Suso, che Niang e Bacca fossero in uscita: sul comportamento fuori dal campo del francese il Milan non era soddisfatto, ma Niang ha dimostrato sin dai primi giorni di aver cambiato passo, testa e ritmo; Suso non convinceva nessuno, perchè aveva giocato poco con il Milan e fatto bene solo a Genova. Per tanti non era da Milan, ma Montella l’ha apprezzato in allenamento e ha deciso di tenerlo. Bacca, invece, era un diventato virtualmente un giocatore del West Ham, perchè il Milan l’aveva ceduto per 30 milioni: il giocatore ha tentennato e, al momento del suo ok al club inglese, è arrivato il “no” del West Ham stesso. Montella ha visto in lui poi una cattiveria e una qualità che pochi altri in rosa hanno, e con i suoi gol ha portato il Milan a 9 punti. Montella poi può dire che le riserve possano anche giocare al loro posto, ma al momento questo tridente ha qualcosa in più e si integra perfettamente in tutti e 3 i suoi elementi: Bacca fa gol, Niang corre, Suso sa come fare assist e aiuta in copertura”. Intanto i cinesi escono allo scoperto…

LEGGI ANCHE FABREGAS: “RESTO AL CHELSEA”

LEGGI ANCHE PSG SU BACCA

LEGGI ANCHE I RESUSCITATI DAL PALLONE

LEGGI ANCHE PALETTA: “GRAZIE MONTELLA”

Ilmilanista.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy