Deulofeu: “Sono molto contento, qui per aiutare la squadra e giocare”

Deulofeu: “Sono molto contento, qui per aiutare la squadra e giocare”

Ecco le parole del nuovo acquisto rossonero a Milan Tv

MILANO – Dopo l’ufficialità e il primo allenamento in rossonero, arrivano anche le prime parole di Deulofeu da giocatore del Milan. Ecco le dichiarazioni dello spagnolo a Milan Tv: “Ruolo? A destra o sinistra non importa, io voglio giocare. Il Milan è la società più gloriosa di Italia”.

Se sono felice? Sono molto contento, da tempo speravo di arrivare qui al Milan. È un grande club, spero di giocare mercoledì contro la Juventus e sono molto contento di allenarmi con i miei nuovi compagni”.

Cosa conosco del Milan? Sappiamo tutti che il Milan è una squadra storica, ha vinto 7 Champions League, ha tanti giocatori fortissimi e tanti palloni d’oro.  È la più grande squadra in Italia e in tutto il mondo lo conoscono. Sono molto contento di essere qui e spero di aiutare la squadra”

La prima giornata in rossonero? Oggi è stato il mio primo allenamento e sono molto felice di essere qui. Come è andata la trattativa? È successo tutto molto rapidamente, ho fatto le visite mediche, ho firmato il contratto e dopo sono corso all’allenamento. Sono contento i giocatori mi hanno salutato, spero di essere utile alla squadra fino a giugno”.

Suso e Bacca? Con Suso ho giocato in tutte le nazionali giovanili. È un giocatore molto talentuoso, ci troviamo bene insieme, sono molto felice di giocare di nuovo insieme a lui Con Bacca invece abbiamo passato un anno a Siviglia, è un ottimo ragazzo, speriamo di segnare insieme tanti gol”.

Gol o assist? Io preferisco fare gol, quando gioco a destra però è più normale accentrarmi e fare assist. Mi piace anche giocare a sinistra, e penso che se giocherò a sinistra avrò maggiori possibilità di fare gol. L’importante è aiutare la squadra sia segnando che facendo assist”.

Numero di maglia? Il 7, mi piace molto e l’ho avuto anche Nazionale. Qui al Milan era libero e così l’ho scelto subito e spero mi aiuti a segnare e a vincere le partite. Sulla maglia metterò solo Deulofeu e il 7″.

Leader in Under 21? Essere capitano mi da molto sicurezza quando gioco per la nazionale. ho bisogno di giocare in nazionale perché mi trovo sempre bene e sono a mio agio. Quest’anno abbiamo un europeo under 21 molto importante e io da capitano sono pronto a mettermi al servizio dei miei compagni. Ad aprile diventerò padre di una bambina siamo felicissimi stiamo aspettando che nasca”.

Obiettivi? Credo che la cosa più importante sia aiutare la squadra, io voglio giocare il più possibile, fare gol e aiutare, Sono venuto qui per giocare e credo nelle mie possibilità”.

Il calcio italiano? È un calcio molto tattico, parlo spesso con Banega, Tello e Patric della Lazio e mi dicono che ci sono ottime difese. Ho visto alcune partite del Milan perché sapevo di venire qui”.

Montella? Io conosco il passato da giocatore, so che è un allenatore a cui piace giocare bene e che è a suo agio con giocatori giovani”.

I giovani del Milan? Sono venuto al Milan perché credo di poter giocare se no non sarei venuto e mi ha fatto piacere che fossero interessati a me. Spero di sfruttare questa grande opportunità. Devi credere ogni giorno nei tuoi sogni, lavorare in allenamento e soprattutto ascoltare i consigli dell’allenatore e dei tuoi genitori. Il calcio è complicato, la gente pensa invece che sia facile. Bisogna sempre lavorare e credere di poter realizzare i propri sogni”. Intanto Deulofeu….

SCOPRI TUTTE LE NOTIZIE DI MILAN

LEGGI ANCHE GULLIT: “RITORNARE AL MILAN E’ STATO UN ERRORE”

LEGGI ANCHE MILAN SU WILSHERE

IlMilanista.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy