Deulofeu alla Gazzetta: “Lo ammetto, il mio inizio in rossonero è stato entusiasmante”

Deulofeu alla Gazzetta: “Lo ammetto, il mio inizio in rossonero è stato entusiasmante”

Deulofeu ha parlato alla Gazzetta dello Sport.

Gerard Deulofeu è stato intervistato dalla Gazzetta dello Sport: “Lo ammetto, il mio inizio al Milan è stato entusiasmante”.
I suoi pregi?
“Oltre all’aggressività dico dribbling e scatto. Sono le mie armi migliori. E vorrei anche precisare che fuori dal campo sono un ragazzo molto tranquillo, anche perché vivo per il pallone. Sono venuto qui per lavorare, non per altro. Al massimo qualche cena con gli amici, sebbene Milano sia un po’ più vivace di Liverpool”.
 A Bologna ha concluso giocando da falso nove. Le suona bene?
“Falso nove o esterno a me va bene lo stesso. A sinistra magari ho più possibilità di fare gol, perché rientro sul mio piede. In effetti mi piacerebbe segnare un po’ di più”.
In estate è destinato a tornare all’Everton.
“Al futuro non penso, io penso al presente e il presente si chiama Milan. Tutta la mia testa ora è rivolta al Milan. L’idea di giocare la Champions, o comunque di giocare in Europa in rossonero è molto bella, ma come ho già detto ci inoltriamo troppo nel futuro. Una cosa per volta”.
Il Barça ha un diritto di recompra sul suo cartellino: come la mettiamo?
“Sono molto orgoglioso di essere un canterano blaugrana e so bene che c’è questa recompra: ma non posso vivere pensando di essere sempre legato al Barça”.
Immaginiamo che il suo modello sia Messi.
“Io dico Ronaldinho. Mi ispiro a lui per la fantasia e l’allegria che trasmetteva. Vederlo giocare era la felicità”.

Intanto ecco le parole di Abodi sul closing…

SCOPRI TUTTE LE NOTIZIE DI MILAN

GALLIANI: “MIO MERCATO MIGLIORE? L’ULTIMO”

LEGGI ANCHE DE GEA ALTERNATIVA A DONNARUMMA PER LA JUVE

LE PAROLE DI GALLIANI SU DEULOFEU

ECCO IL PIANO DI RILANCIO DEI CINESI

IlMilanista.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy