Costacurta: “Zaccheroni aveva molta fiducia, coinvolgeva molto me e Paolo Maldini”

Costacurta: “Zaccheroni aveva molta fiducia, coinvolgeva molto me e Paolo Maldini”

L’ex: “Non ho dubbi Terim il peggior allenatore”

MILANO – L’ex rossonero Billy Costacurta ha parlato al Corriere dello Sport: “Maturai con Capello, curava molto la formazione individuale. L’aggressività lo ha accompagnato sempre, non so quanto fosse reale e quanto per tenerci sotto pressione. Liedholm era il contrario, all’inizio non gli piacevo tanto. Sacchi guardava più alla tattica ed alla disciplina. In ritiro, di notte, capitava di sentirlo gridare mentre dormiva ‘Sali, accorcia!’. Zaccheroni aveva molta fiducia, coinvolgeva molto me e Paolo Maldini. Terim? Arrivò con una presunzione da imperatore. Non ho dubbi, è stato il mio peggior allenatore. Ancelotti? Era straordinario nella costruzione del gruppo. Come migliori dico Zaccheroni e Tabarez, un vero signore”.

“Gullit e Capello? Fabio aveva lasciato Gullit fuori squadra per problemi fisici, ma Ruud diceva che era una scelta tecnica. Discussero aspramente e ad un certo punto Gullit prese Capello per il bavero e lo sollevò da terra. Fabio fu bravissimo, non fece una grinza ed aspettò che lo rimettesse giù. Certo, Gullit era anche grosso. Non so se Capello avrebbe fatto la stessa cosa con Cornacchini…”. Intanto c’è la sentenza sulla Juventus…

LEGGI ANCHE LAPADULA PARLA DEL SUO ADDIO

LEGGI ANCHE LE PAROLE DI NESTA SU MILAN JUVE

LEGGI ANCHE LE PAROLE DI PIRLO SU MILAN JUVE

IlMilanista.it

 

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy