Costacurta su Berlusconi: “I primi giorni pensavamo fosse un pazzo…”

Costacurta su Berlusconi: “I primi giorni pensavamo fosse un pazzo…”

L’ex difensore rossonero: “In 31 anni il presidente ha dato tanto, ma ora guardiamo al futuro da sognatori”

MILANO – Si aggiunge anche la voce di Alessandro Costacurta alle tante che nelle ultime ore stanno salutando con affetto la dirigenza uscente, che oggi ha ceduto il passo alla nuova proprietà cinese. Ecco le sue parole a Sky Sport 24: “Bisogna essere dei sognatori. Dopo 31 anni, Berlusconi ha dato tanto ma potrebbero arrivare giorni migliori, soprattutto dell’ultimo periodo. Squadra 88/89? Se non la migliore di sempre, qualcosa che si avvicina di molto. Vedendo le partite di questi giorni, quella squadra farebbe bella figura ancora adesso, eravamo avanti di 20 anni. Un allenatore capace di cambiare tutto.”

I primi giorni di Berlusconi? Pensavamo fosse un pazzo, cercava di convincerci che saremmo stati i migliori del mondo e si era presentato in elicottero. Aveva ragione lui, stupidi noi. In meno di un anno salimmo sul tetto del mondo.”

Rinascita rossonera? Per i prossimi 18/20 mesi non ci sarà una figura che spenderà tantissimo, ma le premesse sono ottime per portare qualcuno ricchissimo al comando della società. L’esempio è l’Inter. La speranza è quella. Ricordo più bello? Quella notte di Barcellona… Piena di rossoneri.” E intanto arriva anche il saluto di Gattuso…

IlMilanista.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy