Castagner: “Farina avrebbe venduto anche Baresi”

Castagner: “Farina avrebbe venduto anche Baresi”

Il doppio ex: “Donnarumma? Il Milan deve tenerselo stretto, ricopre un ruolo importante per il futuro”

MILANO – Ilario Castagner, ex allenatore di Milan e Inter, ha parlato a TMW Radio: “Avevo un problema con Farina, ex presidente del Milan che non aveva la possibilità di spendere per rinforzare la squadra. Avrebbe venduto anche Baresi, se fosse stato possibile. Dopo un paio di anni arrivò Berlusconi e cambiò tutto. A Milano le tifoserie vogliono vincere, avevo la possibilità di prendere Matthäus che all’epoca non era ancora andato al Bayern Monaco. Ma non c’erano soldi. Poi andai all’Inter, fu una buona stagione. Non riuscii a vincere la Coppa Uefa, dopo aver vinto 2-0 la semifinale di andata col Real Madrid. Valdano, a fine gara, disse che perdemmo la qualificazione all’andata perché al Bernabeu sarebbe stata un’altra musica. Infatti al ritorno perdemmo 3-0, con l’episodio della biglia in testa a Bergomi. Lui fu costretto a uscire dal campo sorretto dal medico e dal massaggiatore, sarebbe stato opportuno uscire in barella. Lui disse che in quel momento non ha capito più niente”.

“Domenica? Adesso al derby arriva meglio il Milan, la differenza l’ha fatta l’allenatore. Montella ha dato equilibrio alla sua rosa”.

“Pioli? Credo che sia un buon allenatore, sa che alla squadra è mancato equilibrio. Proverà a dargli proprio questo, la squadra è forte se tiene in mano il gioco a centrocampo. Per me la mediana nerazzurra è forte, Pioli dovrà curare l’inserimento dei centrocampisti. Il punto debole dell’Inter sono i difensori esterni”.

“Milan? Montella ha fatto un grandissimo lavoro con tutti i giovani che sta valorizzando, ha un portiere eccezionale. Quando un estremo difensore indovina la stagione, la squadra può avere dieci punti. Se la sbaglia, la squadra può perderne dieci. Finora Donnarumma ha portato diversi punti al Milan”.

“Donnarumma? Il Milan deve tenerselo stretto, ricopre un ruolo importante per il futuro. Lui, Locatelli e Romagnoli sono i nomi su cui il Milan deve puntare per tornare grande”.  Intanto Suso fa una promessa per il derby…

LEGGI ANCHE ABBIATI: “AL MILAN NON PROFESSIONISTI”

LEGGI ANCHE LE NOVITA SUL CLOSING

LEGGI ANCHE IPOTESI TORO PER GALLIANI

IlMilanista.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy