Capello: “Ibra non sapeva calciare, calciava molto male”

Capello: “Ibra non sapeva calciare, calciava molto male”

L’ex tecnico del MIlan: “I cinesi? Ben venga se qualcuno porta denari per farci crescere e per tornare un campionato competitivo nel mondo come avveniva 15 anni fa”

MILANO – Fabio Capello, ex tecnico di Milan e Juventus, ha parlato all’anteprima del film documentario su Ibrahimovic: “Appena arrivato alla Juventus Ibrahimovic non sapeva calciare, calciava molto male. Io lo impostai, in lui vidi l’orgoglio e la voglia di diventare il numero uno. Si mise ad allenare bene il tiro anche dopo gli allenamenti con la squadra e arrivò a calciare anche le punizioni. Quando andai alla Juventus lo feci acquistare. Aveva molte qualità, ma gli piaceva fare i numeri, la cosa bella fu la determinazione che mise per migliorare e calciare. In lui ho visto subito l’umiltà e l’orgoglio di chi vuole diventare il numero uno”.

“Milan? Sono contento della posizione del Milan, per i risultati e perché giocano i giovani. Gli investitori stranieri nel calcio italiano? Se vogliamo diventare grandi abbiamo bisogno di risorse”.

“I cinesi? Ben venga se qualcuno porta denari per farci crescere e per tornare un campionato competitivo nel mondo come avveniva 15 anni fa. La presenza dei presidenti è sempre molto importante, ma in mancanza di questo servono direttori generali di personalità e di carisma, che sappiano far capire ai giocatori chi è che decide e comanda”. Intanto arriva l’offerta della Juve per De Sciglio…

LEGGI ANCHE CALABRIA INCENSA LOCATELLI

LEGGI ANCHE BADELJ NO AL MILAN

LEGGI ANCHE GOMEZ RESTO ALL’ATALANTA

IlMilanista.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy