Calo della Milano calcistica, ma Malagò progetta le Olimpiadi

Calo della Milano calcistica, ma Malagò progetta le Olimpiadi

La città di Milano è in crescita, anche se sicuramente non dal punto di vista calcistico: così si pensa a renderla aperta a importanti competizioni sportive.

MILANO – Giovanni Malagò, confermato recentemente alla presidenza del CONI, ha parlato al Quotidiano Sportivo di una possinile candidatura di Milano come città olimpica per il 2028: “Prima dobbiamo sapere se i Giochi del 2024 andranno a Los Angeles o a Parigi, o addirittura alle due città in sequenza. Poi potremo parlarne, soprattutto dopo il prestigioso traguardo raggiunto da Expo e alla fortissima crescita della città, che tuttavia ha una vocazione sportiva diversa da Roma: l’Inter, il Milan, la strepitosa Olimpia di Giorgio Armani sono realtà importanti. Un progetto Milano Italia? Avrebbe comunque bisogno di un’integrazione sul territorio, con la Lombardia, addirittura con Torino che ha già strutture ad hoc. E’ vero, Thomas Bach (presidente del Cio, ndr), nonostante il suo ruolo super partes, ha grande stima del nostro Paese. Ci considera ottimi organizzatori, potremmo contare su di lui“.

Intanto il Milan U16 fa show…

 

IlMilanista.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy