Calenda: “Non esiste alcun caso Keita”

Calenda: “Non esiste alcun caso Keita”

Le parole del procuratore di Keita.

Roberto Calenda, agente di Keita, ha rilasciato delle dichiarazioni su Twitter: “Non esiste alcun caso Keita. Il giocatore d’accordo con l’allenatore (che in conferenza aveva espresso un desiderio apprezzabile ma irrealizzabile) aveva programmato il rientro per giovedì. Per poter partecipare alla sfida di Coppa Italia, Keita, liberato soltanto lunedì dalla nazionale del Senegal, avrebbe dovuto prendere un volo privato che lo portasse immediatamente a Milano. Così come hanno fatto altri suoi connazionali. Non avendo il suo club organizzato un rientro così veloce era impensabile, dopo una competizione logorante, riuscire in 24 ore riuscire a viaggiare con voli di linea dal Gabon al Senegal e dal Senegal a Milano per giocare una partita così importante. E impensabile era convocarlo mentre lui era impegnato nel viaggio di ritorno. Tutte le voci infondate che circolano su casi diplomatici, multe i litigi non fanno altro che aggiungersi al già lungo elenco di attacchi faziosi e immotivati al giocatore”.

SCOPRI TUTTE LE NOTIZIE SUL MILAN

LEGGI ANCHE CLOSING VICINO

IL MILAN PIOMBA SU CACERES

MUSACCHIO SEMPRE NEL MIRINO

LEGGI ANCHE IL MILAN CI PROVA PER INSIGNE

IL MILAN SFIDA LA JUVE PER TOLISSO

IlMilanista.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy