Boniek: “Bonucci capitano? Mi suona un po’ male”

Boniek: “Bonucci capitano? Mi suona un po’ male”

L’ex calciatore polacco ha parlato della partita Milan-Roma, dando le sue impressioni sia sul match che su le due società.

Milano- Zibi Boniek ex calciatore e oggi presidente della federcalcio polacco intervistato ai microfoni di “TeleRadioStereo” ha parlato del match delle 18 fra Milan e Roma, come ci ha abituati in campo è stato duro e conciso nelle sue valutazioni

Le parole del polacco: “Mi incuriosisce il Milan perché ho sempre stimato questa squadra, Berlusconi e Sacchi. Hanno fatto molte grandi cose ma ora scopro che il capitano del Milan è Bonucci. Lo stimo, è un grande giocatore ma l’istituzione del capitano è diversa, un giocatore che non conosce la società e la squadra non può essere nominato capitano. Il capitano è quello che conosce l’ambiente, questa scelta della nuova società mi suona un po’ male. Con una proprietà italiana non sarebbe successo. Non è grave ma fa pensare. Grave sarebbe se la Roma non vincesse oggi”. Su Di Francesco e la Roma ha aggiunto: “L’allenatore svolge un ruolo importante ma giocano i calciatori. La differenza è a favore della Roma, il Milan vince contro le piccole ma contro Lazio e Sampdoria ha sofferto. La Roma ha un’ottima possibilità oggi”.

Infine il paragone con Spalletti: “La Roma deve ancora giocare una partita, sta dimostrando di saper fare e non aver subito troppo la lontananza di Spalletti”.

 Boniek Milan

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy