Bianchessi svela: “Ecco perchè ho lasciato il Milan”

Bianchessi svela: “Ecco perchè ho lasciato il Milan”

L’attuale responsabile del settore giovanile della Lazio ha spiegato i motivi che lo hanno portato alla risoluzione del contratto con i rossoneri

MILANO – L’avvento dei cinesi, ha comportato la rivoluzione del settore scouting, con l’interruzione del rapporto con Mauro Bianchessi, storico responsabile del settore giovanile, fautore delle scoperte di giovani del calibro di Locatelli, Donnarumma e Cutrone. Chiusa un’era ora ne comincia un’altra. Ma ecco perchè Bianchessi ha scelto la Lazio:

“Ho risolto il contratto con il Milan, era valido sino al 2019. Lotito è stato in pressing a qualsiasi ora. E’ stato bravo, c’erano altre società. Mi ha convinto impegnandosi in prima persona a seguire il settore giovanile, non ho altri riferimenti. E poi è stata decisiva la bellezza della Lazio, è una famiglia composta da Lotito, dal direttore sportivo Tare e dal segretario generale Calveri. Stanno ottenendo risultati di alto livello. E’ bellissimo lavorare con loro”, ha affermato intervistato da Il Corriere dello Sport.

Bianchessi

Eppure dopo aver lanciato Locatelli, Donnarumma e Cutrone nel Milan non hanno poi insistito per la sua permanenza. Così l’attuale biancoceleste continua:“Oggi il Milan è di un’altra proprietà, sta comprando stranieri anche per il settore giovanile. Chi prende Bianchessi sposa una strategia legata a giocatori italiani costruiti nel proprio vivaio. Questo non preclude di andare a prendere i Pogba o i Keita a 16 e a 17 anni, ossia
investimenti nell’ottica della prima squadra. E’ difficile pensare di prendere 11 giocatori stranieri per la Primavera e pensare di averne 11 in prima squadra”.

Seguici anche su Telegram. clicca qui e scopri come

3

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy