Atene 2007, rimpianto Kuyt: “Avessi segnato prima sarebbe stata un’altra Istanbul”

Atene 2007, rimpianto Kuyt: “Avessi segnato prima sarebbe stata un’altra Istanbul”

L’attaccante olandese allora ai Reds ricorda con dolore la finale di Champions persa con il Milan

MILANO – Dirk Kuyt aveva sperato di vivere una nuova Istanbul ad Atene nel 2007, quando Milan e Liverpool si incontravano nuovamente nell’ultimo atto della Champions League a pochi anni di distanza. L’olandese ha raccontato a FourFourTwo come quella partita rappresenti la sua più grande delusione: “Per me giocare quella finale di Champions League è stato un risultato fantastico, ma perdere è stata una delle mie più grandi delusioni.” I motivi della sconfitta sono chiari per Kuyt: “Non abbiamo avuto il controllo del gioco necessario per fargli male, e loro hanno segnato due gol al momento giusto.” L’attaccante olandese racconta anche la vana speranza avuta dopo il suo gol: “Alla fine, quando ho segnato era troppo tardi, altrimenti quella partita poteva essere una nuova Istanbul.” Ma per fortuna dei tifosi rossoneri così non è stato. E adesso gli stessi tifosi sognano di tornare a quei livelli: li aiuterà il campione in arrivo? CONTINUA A LEGGERE

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy