Antonio Donnarumma: “Mi vedeva giocare, guardava le partite del Milan e già da piccolo è diventato tifoso rossonero anche per questo”

Antonio Donnarumma: “Mi vedeva giocare, guardava le partite del Milan e già da piccolo è diventato tifoso rossonero anche per questo”

Le dichiarazioni del fratello di Donnarumma a Goal.com.

Antonio Donnarumma ha parlato di suo fratello, in esclusiva, a Goal.com: “Quando sono andato via di casa Gianluigi era piccolissimo. Mi vedeva giocare, guardava le partite del Milan e già da piccolo è diventato tifoso rossonero anche per questo. Magari poi gli portavo i pantaloncini, le magliette della squadra, quindi già da piccolo era fissato per il Milan”

EMULAZIONE“Ha iniziato a fare il portiere perchè magari vedeva me andare al campo, ad allenarmi e quindi sin da subito ha voluto fare il portiere. Già da quando aveva 5 anni metteva i guanti per giocare in porta”

RAPPORTO FRATERNOSiamo stati lontani perchè io sono andato via a 14 anni e ci vedevamo davvero poco, anche perchè lui aveva la scuola. Ci vedevamo soltanto magari alle feste, a Natale, Pasqua. Ma ci sentiamo tutti i giorni: parliamo della mia esperienza qui in Grecia, giochiamo alla PlayStation online, facciamo una videochiamata ogni giorno per vederci e stare insieme, ma di calcio parliamo poco”.

CONSIGLI E AIUTI –  “E’ normale che fino a poco tempo fa, quando ancora non si trovava in una situazione così grande ed era davvero piccolo qualche consiglio glielo abbiamo dato sia io che i miei genitori, perchè alla sua età, trovandosi in questo ambiente, in qualcosa magari più grande di lui, aveva bisogno di qualche consiglio. Però lui è stato davvero bravo con la sua personalità e il suo carattere a gestire la situazione, a dimostrare sempre il suo valore e tenere botta alle critiche”.

MATURITà“La caratteristica di Gigio che più mi colpisce è proprio la personalità, è fuori dal comune. Riesce a stare sereno in porta come se fosse un portiere di 36-37 anni, gioca davvero con tanta tranquillità“.

STRADA ANCORA LUNGA  “Penso che non si smette mai di migliorare. Può essere un fenomeno quanto vuole ma bisogna sempre migliorarsi su tutto, e pensare giorno dopo giorno ad allenarsi bene“.

RINNOVO“Per ora è sereno e tranquillo”.

SEGUI TUTTE LE NOTIZIE SUL MILAN

OFFERTA DEL MILAN PER KOLASINAC

CLOSING: 100 MILIONI ENTRO FINE SETTIMANA O SALTA TUTTO

IlMilanista.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy