Antonini: “Il Milan posa su buone basi, niente pressioni sui giovani”

Antonini: “Il Milan posa su buone basi, niente pressioni sui giovani”

L’ex rossonero: “La rosa c’è, ma si può migliorare in attacco. Ora i giocatori lottano per la maglia”

MILANO – Intervenuto ai microfoni di Tuttomercatoweb, l’ex terzino rossonero Luca Antonini ha fatto una panoramica generale sul Milan: “Non c’è un punto preciso dove il Milan manca. Bene o male il fulcro della squadra c’è. Il problema semmai è che chi può subentrare non riesce a fare la differenza, come ad esempio succede alla Juve. Ma i bianconeri hanno avuto un progetto da quando hanno vinto il campionato. E poi hanno lo stadio di proprietà che è stato un investimento importante per il futuro, cosa che il Milan non ha. Diciamo che se devo scegliere dove aggiungere qualcosa dico in attacco, possibilmente tenendo Bacca perché il colombiano ha la qualità che ti fa vincere la partita.”

I giovani e lo spirito-Milan – “Intanto bisogna avere pazienza, sono arrivati ragazzi che hanno fatto il settore giovanile e bisogna farli crescere senza mettere loro pressione. Nel Milan attuale c’è Abate che ha anche fatto parte di un Milan importante e che potrebbe riuscire a passare il messaggio. E vedo che qualcosa è cambiato, dall’atteggiamento si vede una mentalità diversa, una squadra che lotta su ogni pallone e che corre. Manca la qualità, ma questi ragazzi la sopperiscono con l’attaccamento. Poi se arriveranno i cinesi investiranno con i campioni e sarà compito dell’allenatore far capire loro cos’è il Milan.” Intanto ecco le novità sul futuro di Suso…

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy