Allegri: “Il Milan richiede rispetto. Il gioco deve migliorare, e Pjanic è già decisivo”

Allegri: “Il Milan richiede rispetto. Il gioco deve migliorare, e Pjanic è già decisivo”

Il tecnico bianconero prende la parola dal Media Center di Vinovo prima della sfida contro il Milan di domani sera a San Siro

MILANO – Max Allegri ha parlato in conferenza stampa in vista del match contro il Milan. Ecco le sue parole riportate dai nostri colleghi di Juvenews.eu:

  • ‘VECCHIETTI’ – “Buffon ha dimostrato per l’ennesima volta che è un campione, direi che si può chiudere qui la questione delle critiche perché a Lione di fatto è come se avesse segnato tre gol. È ancora al top e lo ha dimostrato, così come Totti, i campioni non si dimenticano come si gioca a calcio”
  • HIGUAIN-DYBALA – “Loro sono l’unica certezza per domani, giocheranno sicuramente ma spero di recuperare Mandzukic perché è stato importante lo scorso anno e ne abbiamo bisogno. Magari domani ci sarà spazio per Kean. Comunque l’intesa tra gli argentini è già buona”
  • ALLENAMENTI – “Ogni tanto apriamo gli allenamenti per il pubblico, a volte chiudiamo ma non perché ci sono segreti o altri. Però se apriamo non è che scrivete se qualcuno si manda a fan**** (ride ndr)”
  • PJANIC – “Secondo me la sua stagione è positiva, sta facendo bene e risulta sempre decisivo. Ha fatto già tre gol e diversi assist, la posizione può giocare da mezzala, da centrale a due e davanti la difesa, non è vero che non può giocare davanti la difesa e lo ha fatto a Lione”
  • LOCATELLI – “Ricordo che era venuto ad allenarsi con noi quattro anni fa e si vedeva già che aveva grande qualità, basta tirargli il pallone per capire che sa giocare a calcio”
  • MILAN GIOVANE – “Hanno qualità e tanta voglia di arrivare, si meritano il secondo posto e domani è una partita di cartello bella da giocare. Il loro entusiasmo potrebbe spingerli in alto, non sono partiti per giocarsela con noi. Ci sono ancora giovani importanti, lo dimostra il Milan e ne abbiamo diversi anche noi.”
  • DANI ALVES – “Lichtsteiner ha fatto bene con l’Udinese, mentre Dani Alves ha fatto bene con il Lione specialmente nel secondo tempo con Cuadrado come punto di riferimento. Dani Alves non si discute per un tempo giocato così e così”
  • DIFESA – “Ho Benatia, Barzagli, Bonucci ed Evra. Domani ci vorrà grande equilibrio, sono molto pericolosi in velocità e nelle ripartenze e questo Milan merita rispetto”
  • SISTEMA DI GIOCO – “Bisogna migliorare prima di tutto la qualità del gioco, muoversi di più e mettersi meglio a disposizione del compagno. Devo poi adattarmi alle caratteristiche della squadra, al momento siamo solidi ma bisogna migliorare la qualità del gioco ed è un nostro dovere vista la nostra qualità”
  • BERLUSCONI – “Dispiace che sia il suo ultimo Milan-Juve, sono legato a lui così come sono legato a Galliani. Il mondo però sta cambiando, solo la Juve ha una dirigenza che non cambia da 100 anni”
  • MILAN – “Bisogna fare i complimenti al Milan per la stagione che sta facendo, con tanti giovani che saranno il futuro della Nazonale guidati da un ottimo allenatore. Domani è Milan-Juve, sarà sempre equilibrata. Con l’Inter eravamo nettamente favoriti e abbiamo preso la legnata. Loro sono giovani, corrono forte e hanno tecnica, servirà la prestazione”
  • CUADRADO – “Il primo anno che abbiamo vinto il campionato sono stati determinanti i subentranti, così come lo scorso anno. Le riserve sono più importanti dei titolari perché possono spaccare le partite, ne abbiamo due ovvero Cuadrado e Pjaca. Juan meriterebbe di giocare, ma mi serve dalla panchina per spaccare la partita”
  • LIONE – “Abbiamo fatto molto bene i primi 10′ gestendo bene la palla con buona velocità, dovevamo continuare a martellarli per cercare di sbloccare la partita. Abbiamo invece cercato subito il gol, ci siamo fatti prendere dalla fretta. Anche a me piacerebbe stare sopra 3-0 dopo 45′, ma questo succede un paio di volte in una stagione e per questo bisogna saper gestire la partita per non sprecare energie”
  • RECUPERI – “L’unico che potrei recuperare forse è Mandzukic, Chiellini sta bene ma non ci sarà e dovrebbe tornare a disposizione contro la Samp. Anche Pjaca rimarrà fuori, Marchisio ha fatto 60 minuti in amichevole ed è vicino al rientro, mentre Rugani lo valuteremo oggi”.  Intanto la Juve è avvertita…LEGGI ANCHE HIGUAIN AVVERTE IL MILAN

    DONNARUMMA PARLA DI RINNOVO

    BENATIA PREANNUNCIA IL RISULTATO

    IlMilanista.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy