Aguero: “Balo è un po’ pazzo, ecco cosa mi ha detto prima del gol che ci valse la Premier”

Aguero: “Balo è un po’ pazzo, ecco cosa mi ha detto prima del gol che ci valse la Premier”

Il Kun ha raccontato il dialogo che ha avuto con SuperMario in quella indimenticabile domenica di Maggio

MILANO – Sabato prossimo saranno cinque anni dall’incredibile vittoria del City contro il QPR a tempo scaduto, vittoria che valse agli uomini di Mancini la conquista della Premier League. L’eroe di quel giorno fu senza dubbio Sergio Aguero, che segno il gol decisivo oltre il 90′. Il Kun è tornato a parlare dell’episodio in un’intervista rilasciata alla rivista Match of the Day, in cui racconta anche un curioso aneddoto legato a Balotelli: “Guardo il tabellone all’88’ e stiamo 2-1 per loro. Penso che stiamo per perdere la Premier in quel momento. Poi Dzeko segna il gol del pareggio, e mentre il QPR si appresta a riprendere il gioco, mi avvicino a Mario e gli dico: ‘Stammi vicino, voglio provare a fare un uno-due appena possibile’. Lui mi ha risposto soltanto con un ‘sisi’. Non so se mi stesse ascoltando davvero, lui è un po’ pazzo quindi forse non aveva capito! Qualche secondo dopo ho l’occasione che aspettavo: prendo la palla tra i difensori, alzo lo sguardo e cerco Mario. Lo trovo e provo a servirlo con l’esterno. A quel punto lui sta per cadere, ma con una mossa incredibile riesce a ridarmi la palla e entro in area. Il primo pensiero è stato buttarmi, perché avev ricevuto un colpo dal difensore, ma poi ho pensato che l’arbitro non avrebbe mai dato un rigore in quell’occasione. Allora tiro dritto, tiro e segno. Quel gol, come non se lo scorderanno mai i tifosi del City, non lo dimenticherò neanche io per tutta la vita.” E intanto Fabregas svela il suo futuro – CONTINUA A LEGGERE

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy