Agostinelli: “Aubameyang è un grande giocatore, ma tra i due scelgo sicuramente Belotti”

Agostinelli: “Aubameyang è un grande giocatore, ma tra i due scelgo sicuramente Belotti”

Le dichiarazioni di Agostinelli sul mercato del Milan, parlando anche di Belotti.

Andrea Agostinelli ha parlato, in sesclusiva, a MilanNews.it.

Nella prossima stagione, l’obiettivo del Milan sarà la Champions League. Visto il mercato che sta facendo, crede che il club rossonero sia sulla buona strada per costruire una squadra che sappia arrivare tra le prime quattro?

“Sì assolutamente. Con l’eventuale arrivo di Biglia, sarebbero già quattro gli acquisti del Milan in questo inizio di mercato. I rossoneri hanno preso finora giocatori di qualità, però credo che per il salto di qualità totale e per lottare davvero per la Champions il Milan deve comprare un grandissimo attaccante. Bene quindi gli innesti che sono stati fatti e che si faranno negli altri reparti, ma un top player in avanti è fondamentale, altrimenti arrivare tra le prime quattro diventa difficile”.

A proposito dell’attacco, Alvaro Morata sembra essersi allontanato nelle ultime ore. Tra Belotti e Aubameyang, lei chi sceglierebbe?

“Assolutamente Belotti perché è un giocatore che conoscere il campionato italiano, è il classico attaccante di forza e movimento. Aubameyang è anche lui un grande giocatore, ma tra i due scelgo sicuramente Belotti. Se poi posso fare un altro nome direi Lacazette che per me è un fenomeno”.

Biglia sembra essere ad un passo dal Milan. Lei che conosce bene le vicende di casa Lazio, cosa ci può dire di questa trattativa?

“Siamo in dirittura d’arrivo. Se sta bene, in mezzo al campo è certamente uno dei migliori in circolazione, soprattutto in Italia. Al Milan serve un giocatore come l’argentino, anche se il suo arrivo rappresenterebbe una bocciatura per Montolivo e Locatelli. È vero anche che loro due potrebbero essere impiegati da mezzali, così come Biglia che ha già ricoperto quel ruolo in Nazionale quando davanti alla difesa c’era Mascherano. Resto comunque convinto che le caratteristiche di Montolivo e Locatelli siano molto simili a quelle di Biglia”.

Da un punto di vista tecnico e tattico, cosa può dare Biglia al Milan di Montella?

“Può dare grande qualità, così come gli altri giocatori che il Milan ha preso finora. Però ripeto che il salto di qualità può arrivare solo se davanti verrà comprato un top player perché, con tutto il rispetto per Bacca e Lapadula che sono buoni giocatori, qui stiamo parlando di Milan e di Champions”.

In queste settimane, in casa rossonera continua a tenere banco la questione che riguarda il rinnovo di Donnarumma. Lui che idea si è fatto di tutta questa vicenda?

“A me sembra solo una questione economica per cercare di ottenere un ingaggio più elevato. Credo che alla fine Donnarumma rimarrà al Milan perché si tratta solo di una trattativa economica che si sbloccherà per la felicità di tutte le parti. Donnarumma ti può garantire 20 anni tra i pali quindi non credo che il Milan se lo farà scappare, anche se va detto che ormai nel calcio nessuno è incedibile. La mia sensazione è che questa vicenda possa comunque concludersi presto con la felicità del giocatore, di Raiola e del Milan”.

Intanto il Milan cerca l’attaccante…CONTINUA A LEGGERE

IlMilanista.it

2

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy