Abbiati: “Milan devi giocare senza paura. Con questo spogliatoio sarei rimasto”

Abbiati: “Milan devi giocare senza paura. Con questo spogliatoio sarei rimasto”

L’ex portiere: “La Juventus parte favorita perchè ha vinto sia Scudetto che Coppa Italia, però mi auguro che possa esserci un risultato come nella partita di San Siro di questo campionato”

MILANO – L’ex portiere del Milan Christian Abbiati, che ha lasciato i Rossoneri al termine della scorsa stagione, ha parlato a Milannews.it in vista della sfida di venerdì a Doha contro la Juventus: “L’arrivo in ritardo del Milan?  Secondo me può incidere poco il fatto di partire un giorno dopo perchè comunque la squadra si è allenata sia ieri che oggi e poi è partita. La temperatura, invece, può essere un fattore da considerare e che può incidere, perchè il Milan avrà un giorno in meno per abituarsi alle temperature di Doha anche se, giocando alla sera, saranno più basso che durante il giorno”
Juve favorita? La Juventus parte favorita perchè ha vinto sia Scudetto che Coppa Italia, però mi auguro che possa esserci un risultato come nella partita di San Siro di questo campionato. Per fermarla il Milan dovrà disputare la stessa partita, giocando senza avere paura, ma con rispetto ed essendo consapevole delle proprie qualità, che sta dimostrando dall’inizio di quest’anno”.
Dove può migliorare Donnarumma? Avendo 17 anni ha margini di miglioramento in tutte le sue caratteristiche. Sinceramente non mi viene in mente un aspetto specifico su cui dovrebbe lavorare di più. Ha l’età dalla sua parte, ha la struttura fisica e, cosa molto importante, ha la testa. Non può che migliorare”.
Milan senza Berlusconi? Per me che l’ho vissuto per metà, ovvero per quindici anni della mia carriera, è difficile pensare a un Milan senza Berlusconi. Però il mondo va avanti, le cose cambiano e se è per il bene del Milan, ben venga questo cambiamento a livello societario”.
Se sarei rimasto con questo spogliatoio? Sicuramente sì, al 100%”.
Se mi chiamassero i cinesi? Assolutamente sarei già là, ce li ho nel sangue io i colori rossoneri. Non avrei nessun dubbio, risponderei presente”. Intanto Galliani spiega il malumore per il volo…

LEGGI ANCHE LA REPLICA DI MAROTTA

LEGGI ANCHE SUSO LANCIA LA CARICA

LEGGI ANCHE MILAN SUL CHOLITO SIMEONE

IlMilanista.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy