Zaccheroni racconta dello scudetto del ’99

Zaccheroni racconta dello scudetto del ’99

“Trovai un’intesa con lo zoccolo duro italiano”

MILANO – Alberto Zaccheroni, ex tecnico del Milan, ha parlato a La7 dello scudetto rossonero del ’99: “La squadra veniva da un undicesimo e un decimo posto con due grandi allenatori. Non sembrava che ci fossimo rinforzati, visto che avevamo perso giocatori importanti. Erano arrivati Bierhoff e Helveg che molti pensano avessi portato io, invece li aveva portati Capello. Io fui contattato dal Milan a maggio quando erano stati già presi. Poi arrivò Ambrosini dal Vicenza, Sala e Guglielminpietro. Segreto del successo? Trovai un’intesa forte con lo zoccolo duro italiano della squadra composto da Costacurta, Maldini e Albertini. Boban titolare nelle ultime partite? Cambiai perché Leonardo non ce la faceva più. Utilizzai Boban, al quale chiesi di giocare dietro le punte anche se spesso aveva giocato centrocampista di sinistra. Ho letto dichiarazioni di Zvonimir e di Berlusconi. A volte danno una versione e poi un’altra”. Il Milan intanto è pronto a chiudere il primo vero colpo dell’estate…

LEGGI I NOMI NUOVI DELLA CORDATA CINESE

LEGGI IL FUTURO DI MENEZ

LEGGI IL FUTURO DI BACCA

LEGGI CONTROLLI E DASPO PER GLI ULTRA DEL MILAN

Ilmilanista.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy