Trapattoni: “Nasco milanista, non posso dimenticarlo”

Trapattoni: “Nasco milanista, non posso dimenticarlo”

L’ex tecnico: “I miei giovani colleghi di Milan e Inter hanno ancora molto da dire e da fare”

MILANO – Giovanni Trapattoni, ex tecnico rossonero e ct della Nazionale, ha parlato a La Nuova Venezia: “Nasco milanista, non posso dimenticarlo. Degli anni della Juve mi viene in mente l’avvocato, che mi chiamava ogni settimana. Grande società e organizzazione. All’Inter ho allenato dei grandi, penso a Rummenigge e soprattutto Brehme: era una macchina da guerra che pochi ricordano o hanno capito. Sono tutte grandi squadre, il campionato è ancora aperto, inizia adesso si può dire, nel momento più difficile della stagione. I miei giovani colleghi di Milan e Inter hanno ancora molto da dire e da fare”.

I cinesi? Hanno un enorme potenziale economico, è innegabile, e tanto entusiasmo e voglia di crescere in quei Paesi. Nel calcio sono ancora giovani, ma in futuro potranno fare qualcosa, anche perché sono dei “soldati”, e molto disciplinati”. Intanto l’agente di Badelj spiazza il Milan…

TUTTE LE NOTIZIE DI MILAN

LEGGI ANCHE HONDA DICE ADDIO

LEGGI ANCHE IL MILAN PENSA ALL’ADDIO DI NIANG

LEGGI ANCHE MILAN C’E’ ISCO

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy