La top 10 degli acquisti più cari del Milan: Andrè Silva è secondo

La top 10 degli acquisti più cari del Milan: Andrè Silva è secondo

Il calciatore portoghese è il secondo acquisto più caro della storia del Milan, ma anche Kessiè è in classifica: il nuovo Milan ha dimostrato di voler investire nel mercato ed ha grandi prospettive

andrè-silva-milan

MILANO – Il Milan è scatenato sul mercato, e finora non ha conosciuto sosta: ha speso già quasi 100 milioni di euro sul mercato e le operazioni continuano. Dopo anni di delusioni e di parametri zero, i milanisti possono tornare a sperare e a sognare.

Marco Fassone nel giorno del rinnovo di Montella era stato chiaro: “Vogliamo consegnare i tre quarti della rosa a Montella prima del raduno di luglio”, e la promessa sembra sia già sulla buona strada per essere mantenuta.

Da quando è finito il campionato il Milan è riuscitoa a piazzare un colpo a settimana. A cominciare da Musacchio, il primo della serie per circa 18 milioni. Poi Kessiè, arrivato in prestito con obbligo di riscatto tra due anni a 20 milioni più 8 di bonus. In seguito sono arrivati Ricardo Rodriguez , per circa 15 milioni più 3 di bonus e Andrè Silva, per 36 milioni di euro più 2 di bonus. Proprio quest’ultimo è il secondo acquisto più caro della storia del Milan.

andrè-silva-milan

La top 10 degli acquisti più cari del Milan:

E’ Manuel Rui Costa l’acquisto più costoso della storia del Milan: il presidente Berlusconi, nel 2001, versò circa 42 milioni di euro nelle casse del club gigliato per riuscire a strappare il portoghese alla Fiorentina. Nella sua esperienza in rossonero ha dimostrato di essere un acquisto giusto, uno dei numeri 10 più forti avuti a Milano, tanto che è ricordato dai tifosi rossoneri con grande affetto per le sue giocate spettacolo e per i suoi assist.

Al secondo posto subito Andrè Silva con 38 milioni, altro portoghese: la nuova presidenza cinese ha voluto dimostrare subito di essere predisposta a grandi investimenti sul mercato, ed è così che ha cercato di fare di tutto per portare l’attaccante in rossonero.

A retroso nella storia del Milan al terzo Pippo Inzaghi, costato 37 milioni più il cartellino di Cristian Zenoni: uno scambio tecnico quindi, più che un esborso cash per il giocatore che ha lasciato il segno nel calcio italiano.

Nel 2002 il Milan acquistò il difensore Alessandro Nesta per circa 30,5 milioni di euro, mentre due anni fa sono bastati ‘solo’ 30 milioni per strappare Bacca al Siviglia.

Al sesto posto un’altra new entry del nuovo Milan cinese, Kessiè, che, bonus compresi, costerà 28 milioni di euro al bilancio rossonero. Tre in meno è costato Ronaldinho, nel 2008, a pari prezzo di quanto versato nel 2005 per Gilardino e nel 2015 per Romagnoli. ibra milan

A sorpresa chiude la top ten Ibrahimovic con 24 milioni di euro: il campione svedese, di cui si sogna ancor oggi il ritorno, è solo decimo in questa particolare classifica.

Intanto il mercato continua: ecco le novità dalla Francia…CONTINUA A LEGGERE

3

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy