Szczesny, conteso da tre club italiani

Szczesny, conteso da tre club italiani

Il portiere dell’Arsenal, dopo la stagione in prestito alla Roma, si è messo in mostra nel campionato italiano tanto che diverse squadre sono sulle sue tracce: fra queste Juve, Milan e Napoli

Di Delia Paciello

MILANO – La situazione fra i pali è difficile da gestire in casa Milan: si aspetta ancora la decisione di Gianluigi Donnarumma, ma intanto si guarda intorno per non rischiare di perdere le alternative migliori e doversi poi accontentare.

Al momento uno dei giocatori che si è messo più in luce a guardia della porta è il polacco Szczesny, in prestito alla Roma dall’Arsenal. Sul portiere però ci sarebbero anche Juve e Napoli.

szczesny milan
szczesny milan

La concorrenza della Juve

 

Considerando che Gigi Buffon rispetterà il suo contratto fino al 2018 e che il suo vice Neto ha la volontà di andare a giocare in una squadra che possa offrirgli maggiore presenza in campo, ecco che le scelte dell’a.d. Marotta e del d.s. Paratici sono ricadute proprio su Szczesny. La Juve sarebbe così disposta a versare circa 15 milioni ai Gunners, anche se la trattativa reale ancora non c’è.

Il maggior ostacolo per il suo passaggio alla Juve sarebbe proprio lo stesso che potrebbe allontanare Donnarumma dall’orbita bianconera, ossia che neanche Szczesny sarebbe disposto a passare un anno a guardare Buffon, potendo giocare solo in Coppa Italia e in qualche gara di Serie A. donna buffon getty

L’idea di diventare il futuro numero 1 della Juve però lo stuzzica. Ma il suo entourage teme che il polacco si perda in un anno da vice. Niente è ancora fatto quindi, ma tra Szczesny e Juve, più che col Napoli e col Milan, è cosa fattibile.

 

Il Napoli non molla le speranze

Ad approfittare della presenza di Buffon che ostacolerebbe in passaggio in bianconero del portiere ci sarebbe proprio il Napoli: la situazione con Reina riguardo il futuro non è ancora ben definita, e vista l’età il club comincerebbe in ogni caso a guardarsi intorno. Tuttavia un ingaggio di 4 milioni a stagione per quattro anni (quanto offerto dalla Juve) al portiere che quest’anno ha difeso la porta della Roma non sarebbe alla portata degli azzurri.

E’chiaro che il Napoli non può muoversi sulle stesse cifre dei bianconeri, soprattutto per quanto riguarda l’ingaggio. La Juve che si troverebbe quindi per forza di cose decisamente più avanti nel discorso Szczesny rispetto a tutte le altre concorrenti.

Il ds Giuntoli però si muove su più tavoli: con l’affare Szczesny che si è complicato moltissimo vista l’azione decisa della Juve in questo momento, avanzano possibilità per Perin, Skorupski e Neto, soprattutto se Reina dovesse restare per un altro anno e cioè fino alla scadenza del contratto. Con la presenza dello spagnolo, infatti, sarebbe più semplice l’alternanza con Perin, che è reduce dall’infortunio al legamento crociato del ginocchio, Skorupski, un giovane di grandi prospettive che quest’anno ha giocato ad Empoli, oppure con Neto che questo ruolo lo ha già vissuto alle spalle di Buffon. REINA1

La situazione a Napoli potrebbe invece cambiare nettamente con l’addio immediato dello spagnolo cercato in Inghilterra dal Newcastle dell’ex allenatore azzurro Benitez. Ma il presidente De Laurentiis è stato chiaro con il suo agente Quilon: Reina non verrà svincolato e sarà ceduto solo di fronte a un’offerta ritenuta convincente anche per il Napoli.

Il Milan attende

 

I rossoneri sembrano quindi sorpassati al momento nella corsa al portiere polacco, anche se il suo futuro non è ancora definito con certezza. La Juve in pool position, meta ambita anche da Donnarumma che guarderebbe molto positivamente la destinazione Torino in ottica futuro, per prendere in mano l’eredità del grande Buffon. Resterà un altro anno Gigio a Milano? Si attende il verdetto, ma la situazione si complica.

Intanto il Milan prosegue sul mercato… CONTINUA A LEGGERE

3

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy