Squadre B, 18 club di Serie A hanno detto sì

Squadre B, 18 club di Serie A hanno detto sì

Si sono astenute solo Verona e Lazio. Inizialmente Adriano Galliani aveva chiesto l’istituzione di un campionato nazionale under 21

MILANO – Nella riunione convocata ieri in Via Rosellini, 18 club di Serie A hanno detto sì all’istituzione delle ‘squadre B’, le cosiddette seconde squadre. Si sono astenute solo Verona e Lazio, con Lotito che è un grande sostenitore delle multiproprietà. Inizialmente Adriano Galliani aveva chiesto l’istituzione di un campionato nazionale under 21 con 5-6 fuori quota. Tale proposta si è però scontrata con problemi di natura pratica: solo 9 club, infatti, sarebbero stati in grado di allestire una formazione per il campionato nazionale under 21. Per questo motivo si è passati subito a discutere del progetto delle squadre B, sul tavolo da diverso tempo e fortemente voluto da Albertini e Tommasi. C’è stata una presa di posizione importante, assolutamente non vincolante. Il Consiglio Federale, però, non potrà non considerarla. Giuseppe Gravina, presidente della Lega Pro, ha aperto alle squadre B riferendo di sei posti possibili nella terza serie del calcio italiano. Il tutto dovrebbe essere pronto per la stagione 2017-2018.

LEGGI ANCHE: Mercato, Mancini sogna Ibra: i nerazzurri provano a soffiare anche Vilhena

LEGGI ANCHE: Mercato, il Barcellona fa sul serio per Hatem Ben Arfa

ilmilanista.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy