Rinnovo Donnarumma: Raiola vuole la clausola

Rinnovo Donnarumma: Raiola vuole la clausola

Il giovane portiere milanista è alle prese con un faticoso rinnovo. Il suo agente temporeggia, il Milan vuole stringere i tempi: una clausola potrebbe accontentare il procuratore

MILANO – La questione del rinnovo di Gianluigi Donnarumma dura da tanto, lasciando tutti col fiato sospeso: il Milan e Mino Raiola viaggiano a due velocità differenti.

Donnarumma-Milan

Il club e Raiola, le esigenze delle parti

 

Da una parte i rossoneri vogliono chiudere subito la partita e concentrarsi sulle altre operazioni di mercato, dalla parte opposta invece il manager del portiere sembra voler prendere tempo. Sia Raiola che Donnarumma infatti non avrebbero fretta: l’italo-olandese starebbe aspettando ancora garanzie da parte del club lombardo e per questo starebbe temporeggiando.

Mino Raiola-Milan,

La storia però della campagna di mercato non soddisfacente sembra però non avere più fondamenta: Raiola aveva fatto sapere che uno dei motivi della sua attesa per la firma sul rinnovo era quello di aspettare le mosse di mercato del club, per avere la certezza che le intenzioni della nuova proprietà cinese fossero quelle di puntare in alto cercando validi elementi per rinforzare la rosa. Ebbene, in poco tempo la dirigenza rossonera è già riuscita a dimostrare la loro intenzione di risalire la vetta, ed è per questo che la “scusa” non si regge più in piedi.

 

Raiola vuole la clausola rescissoria

 

Al momento uno dei motivi di disaccordo è la volontà dell’agente di inserire una clausola di rescissione all’interno del contratto. La cosa però va contro le volontà del Milan. Quello che resta nell’idea dell’agente è la paura che Donnarumma non riesca a giocare in Champions League e a competere già da subito ad alti livelli. E’ per questo  che sta aspettando ed intanto si guarda intorno, in attesa di una proposta soddisfacente.

Donnarumma-Milan

Come riporta anche La Gazzetta dello Sport, l’inserimento della clausola rescissoria permetterebbe a Donnarumma di andare via se non arrivasse la qualificazione in Champions League già dalla prossima stagione, come nei piani rossoneri. Il Milan però non vuole cedere su questo fronte e fa orecchie da mercate, Nelle prossime ore cercherà un altro tipo di accordo che possa soddisfare entrambe le parti.

Il tempo stringe, il Diavolo quest’anno scenderà in campo prima del previsto per i preliminari di Europa League, ed è soprattutti per questo che vuole far presto a stabilire gli elemeti su cui poter contare nella prossima stagione e a chiudere quante più trattative possibile in tempi stretti. Ma la fretta del club va contro l’attendismo di Raiola e di Donnarumma.

Intanto a Milano c’è un nuovo arrivo: Andrè Silva è giunto alla clinica La Madonnina per effettuare le visite mediche di routine che precedono la firma del contratto…CONTINUA A LEGGERE

3

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy