Raiola-Milan, i rapporti professionali continuano

Raiola-Milan, i rapporti professionali continuano

Il club rossonero non chiude definitivamente le porte in faccia all’agente: in rosa ancora i suoi assistiti Boneventura e Abate. La decisione per ora continuare l’esperienza milanese

Di Delia Paciello

MILANO – Mino Raiola ha tenuto a lungo il Milan sul filo del rasoio: dopo l’estenuante trattativa per Gigio Donnarumma, la fumata nera ha scosso inevitabilmente tutto l’ambiente rossonero.

 

I rapporti con Raiola continuano

Mino Raiola-Milan,
Mino Raiola-Milan

La situazione con l’agente è molto delicata: Raiola ha su di se le sorti di diversi giocatori in orbita Milan, alcuni già in rosa, altri fra gli obiettivi futuri. E così, nonostante gli scontri, la relazione professionale resta inevitabilmente aperta, ma con forti restrizioni sugli affari futuri: si eviterà di trattare nuovi profili con il procuratore, ma il Milan non potrà chiudergli definitivamente la porta in faccia vista la presenza in rosa anche Jack Bonaventura e Ignazio Abate, giocatori sotto la sua procura.

BONAVENTURA
Bonaventura

Bonaventura rinnova col Milan

 

Infatti fortemente voluto il rinnovo di Bonaventura: la decisione da parte di Marco Fassone e Massimiliano Mirabelli è sostanzialmente già stata presa negli ultimi giorni di questa settimana travagliata. Il rinnovo intanto è arrivato, nonostante la l’indifferenza mostrata dal ds rossonero nei confronti dell’agente, non presente neanche all’incontro finale per Donnarumma.

 

Abate, il Milan non vuole rinunciarvi

Abate
Abate e Montolivo

Stessa decisione anche per Abate, altro uomo di Raiola da anni che resterà a far parte della rosa rossonera. A meno di offerte clamorose che ad oggi non ci sono, entrambi sono nei piani del nuovo Milan.

Abate sarà infatti la prima alternativa a Conti, in dirittura d’arrivo a Milano, e gode dell’approvazione del tecnico Montella.

Bonaventura invece è un jolly troppo utile per rinunciarvi: la sua duttilità, l’impegno, il rapporto con i tifosi sono elementi a cui il nuovo Milan non vuole rinunciare.

 

Raiola è tranquillo

 

E per questo Raiola su questo fronte è tranquillo: il discorso Donnarumma non condizionerà il futuro di Bonaventura e Abate. Almeno per adesso, in questa finestra di mercato, nonostante i pensieri negativi dell’agente sul Milan cinese.

Intanto De Sciglio va verso l’addio: il Napoli potrebbe essere la nuova meta… CONTINUA A LEGGERE

3

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy