Prof Cavalieri: “Cinesi? Ottenere le autorizzazioni è complicato”

Prof Cavalieri: “Cinesi? Ottenere le autorizzazioni è complicato”

L’avvocato che ha trattato con Suning: “Li Yonghong, finanziere di cui mi pare che gli stessi cinesi sappiano piuttosto poco”

MILANO -Renzo Cavalieri , professore di diritto dell’Asia Orientale a Ca’ Foscari e avvocato che si è occupato della cessione dell’Inter al gruppo cinese Suning, ha parlato del Closing al Corriere della Sera: “Le cessioni di Milan e Inter?  Sono due casi molto differenti. Suning è una realtà solida e articolata, con rami di business da tempo nel sistema-calcio della Repubblica Popolare. Anche per questo l’acquisizione dell’Inter è filata liscia: il progetto era chiaro e non c’erano contraddizioni con le regole cinesi. Pochi mesi di trattative, poi il closing”.

Il Milan: “Per quanto riguarda il Milan, ma non è certo una novità, mi pare che ancora si debbano chiarire aspetti fondamentali come l’identità precisa della nuova proprietà e il futuro gestionale della squadra. Ogni investimento estero che abbia origine in Cina ha bisogno di specifiche autorizzazioni, in particolare da parte di tre enti: la National development and reform commission (Ndrc), il ministero del Commercio (Mofcom), infine (e forse la più importante), la State administration for foreign exchange (Safe). Prima di fornire il nulla osta, ognuno di questi attori verifica la coerenza tra le attività in patria e l’investimento all’estero. Insomma, se si possiede una società farmaceutica e si desidera acquistare una catena di ristoranti (o viceversa) scattano controlli e freni”.

“Se è per questo che l’affare con la famiglia Berlusconi non è stato ancora chiuso? Se il ritardo dell’operazione dipende dal mancato ottenimento delle necessarie approvazioni cinesi, forse sì. Tutta la vicenda Milan appare abbastanza opaca sin dai tempi di mister Bee, l’imprenditore sino-thailandese che rappresentava capitali cinesi: finito nel nulla. Poi buco temporale, nomi che saltavano fuori come generati da un computer e infine il consorzio guidato da Li Yonghong, finanziere di cui mi pare che gli stessi cinesi sappiano piuttosto poco”. Intanto sta per sfuare un obiettivo rossonero…

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI MILAN

LEGGI ANCHE DONNARUMMA C’E’ IL RINNOVO

LEGGI ANCHE KEITA L’AGENTE SMENTISCE

LEGGI LE ULTIME DI MERCATO

IlMilanista.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy