Primavera, Nava: “Col Sassuolo sarà una partita difficile”. Poi su Brocchi e Ibra…

Primavera, Nava: “Col Sassuolo sarà una partita difficile”. Poi su Brocchi e Ibra…

L’allenatore della Primavera rossonera vuole portare i suoi ragazzi alla final eight Scudetto di categoria

MILANO – L’allenatore della Primavera rossonera, Stefano Nava, dopo i tanti successi da giocatore in maglia rossonera (2 Scudetti, una Coppa Italia, 3 Supercoppe Italiane, 2 Supercoppe Europee, una Champions League e una Coppa Intercontinentale) ora vuole portare i suoi ragazzi alla final eight Scudetto di categoria: “Nelle ultime due partite abbiamo incontrato l’Inter, che è una squadra fortissima, e il Cagliari, ma non contava più vincere e abbiamo dosato le forze per la sfida contro il Sassuolo. Sabato sarà una partita difficile, come giusto che sia, ma ci stiamo preparando al meglio per esprimere il nostro modello di gioco e passare il turno“.

TALENTI – Così il tecnico ai microfoni del ilcorrieredellosport.it, che poi ha parlato degli elementi migliori: “Locatelli sarebbe il nostro capitano ma è giusto che sia in prima squadra perché ha una forte personalità e un talento sopra la media. Donnarumma è un predestinato e assorbe la pressione in maniera incredibile. La Juventus è la squadra più attrezzata per vincere, ma anche l’Inter. Sono le più anziane e le più forti fisicamente. La Juventus, poi, gioca molto bene ed molto vicina al nostro metodo“.

OPINIONI – Su Brocchi e Ibra: “Cristian è un ragazzo molto preparato e determinato, se funziona in prima squadra vuol dire che il modello Milan sta andando bene. Lo scetticismo per chi fa questo mestiere è all’ordine del giorno. Ibra è un giocatore importante, è forte ed ha una grandissima personalità. Se può aiutare il Milan a tornare grande sono molto favorevole al suo ritorno“.

ilmilanista.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy