Povero Mastour, si è perso il Milan dei giovani

Povero Mastour, si è perso il Milan dei giovani

Prima di Donnarumma, Locatelli e Calabria era lui il talento che doveva rilanciare i rossoneri

MILANO – In questi mesi abbiamo raccontato in ogni modo il Milan dei giovani. Locatelli, Donnarumma, Calabria e in generale la “cantera” rossonera. Ma non ci siamo dimenticati di qualcuno? Che fine ha fatto Hachim Mastour? Il classe ’98 è stato infatti il primo giovane del Milan decantato da tutti per lo straordinario talento. Ben prima che si sapessa addirittura dell’esistenza di Donnarumma, si parlava di un suo esordio da 16enne tra i titolari, del suo futuro roseo tra i grandi campioni e dell’interesse delle big d’Europa. E poi? Doveva essere lui il simbolo del nuovo Milan di Berlusconi con Inzaghi in panchina, peccato che alla fine di lui si siano perse le tracce.

Sparito – In questi anni non solo non ha mai debuttato in Serie A, ma si è perso in una serie di prestiti tutt’altro che produttivi. Al Malaga ha giocato la bellezza di 5 minuti, mentre quest’anno con il PEC Zwolle ha collezionato 124 minuti partendo una volta titolare e subentrando 3 volte dalla panchina. Qualche presenza in più con la squadra riserve (5) con la quale ha anche trovato la via del gol. Decisamente poco viste le aspettative e la competitività del campionato olandese.  Se prima valeva l’attenuante dell’età, ormai non ci si può più nascondere visto che milita in una squadra che è attualmente in piena zona retrocessione in Eredivisie. La prossima estate tornerà al Milan e chissà che non ci pensi Montella a restituirgli un po’ di quella fantasia che lo ha contraddistinto nelle giovanili rossonere. L’importante è non ripetere l’errore fatto con AubameyangIntanto ecco i gol più belli del 2016…

LEGGI ANCHE DE SCIGLIO SUL FUTURO DEL MILAN

LEGGI ANCHE MILAN SU BATSHUAYI

LEGGI ANCHE MILAN, INTER, JUVE, ROMA E NAPOLI SU PEPE

IlMilanista.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy