MILANELLO – Prima seduta e bella accoglienza calda per Balotelli

MILANELLO – Prima seduta e bella accoglienza calda per Balotelli

Sinisa ha salutato e accolto SuperMario per la sua prima seduta, dopo il ritorno stamattina al Milan. Domani l’ex Red intensificherà il lavoro, dopo essersi allenato praticamente per un mese da fuori rosa: prevista un doppia seduta la mattina alle ore 10.00 e il pomeriggio alle ore 18.00

Balotelli Milan

MILANO – Stavolta non Balo da solo. Lo ha promesso, è stato accolti da sorrisi e pacche dai compagni a Milanello. Un allenamento pomeridiano particolare oggi per i rossoneri, dopo il giorno di riposo concesso da mister Mihajlovic. Sinisa ha salutato e accolto SuperMario per la sua prima seduta, dopo il ritorno stamattina al Milan. Domani l’ex Red intensificherà il lavoro, dopo essersi allenato praticamente per un mese da fuori rosa: previsto un doppio allenamento la mattina alle ore 10.00 e il pomeriggio alle ore 18.00.

RECORD – Tutti purtroppo hanno negli occhi l’ultima stagione di Balotelli al Liverpool. Eppure, per infondere maggior ottimismo e meno scettiscimo sul ritorno in Italia di SuperMario, Optasports.it ha pubblicato una statistica relativa al 25enne, sottolineando come l’attaccante italiano abbia partecipato a 32 reti in Serie A nel suo primo periodo al Milan (26 gol, 6 assist), più di qualsiasi altro calciatore in Italia nello stesso periodo. Allora bisogna proprio sperare in quel ritorno.

INGHILTERRA – Intanto il ritorno di Balotelli fa discutere, non solo in Italia, ma anche in Inghilterra. Ne ha parlato Jamie Carragher, icona del Liverpool e oggi commentatore di Sky Sports: “Quello di Balotelli è stato un grande errore da parte del club, non solo di Brendan Rodgers ma di tutto il direttivo che si occupa dei trasferimenti, hanno sbagliato a prenderlo. Prima se ne va, meglio è, hanno Benteke e Sturride, non posso credere che lo abbiamo preso preso. Il suo arrivo non ha mai funzionato e adesso è il momento di andare avanti”. Anche Roy Evans, ex tecnico del Liverpool, ha parlato aTalkSport: “Sappiamo tutti che Balotelli ha grande talento, ma dovrebbe iniziare a pensare come elemento di una squadra e non solo come Mario. Mi sarebbe piaciuto vederlo trionfare qua, ma non ha la giusta mentalità per farlo. Credo che il Liverpool sia soddisfatto del suo addio”. Non vedeva l’ora.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy