Sei acquisti per far tornare grande il Milan

Sei acquisti per far tornare grande il Milan

Il Milan ha garantito grandi acquisti per tornare nelle zone di vertice

di Redazione Il Milanista

MILANO – Come già riportato, ieri Marco Fassone ha confermato che ci saranno investimenti importanti per rinforzare la rosa. Il Milan è vicino ad una qualificazione europea che manca dalla stagione 2012-13 e sta pianificando la prossima stagione scrutando bene ogni possibile mossa.

La prima mossa è stata confermare sulla panchina Vincenzo Montella, autore di una buona stagione sulla panchina rossonera. L’intenzione è riuscire a dare una rosa importante al tecnico campano per provare a confermare il Milan nelle zone di vertice anche l’anno prossimo.

La difesa – Il reparto difensivo sta prendendo forma in questi giorni. Le trattative iniziate da Fassone e Mirabelli, portano tutte a difensori di livello, con esperienza europea e internazionale.

Il difensore dell’Argentina e del Villareal Mateo Pablo Musacchio sembra aver accettato la proposta dei rossoneri. Il centrale di difesa 26enne è il compagno di reparto ideale per Romagnoli. A sinistra sembra conclusa la trattativa per Rodriguez . Lo svizzero che ora milita nel Wolfsburg è il sostituto a De Sciglio, ormai dato in partenza. Rodriguez ha un ottimo sinistro per i calci da fermo, Widmer, calciatore dell’udinese disse di lui “Per me è un calciatore incredibile. Ricordo i mondiali Under 17 che lui vinse con la Svizzera, sembrava già esperto in quel momento. Non perde mai un pallone” . Dati in partenza oramai Vangioni, Zapata, Paletta e Gustavo Gomez.

rodriguez milan
rodriguez milan

Il centrocampo – Nel gioco di Montella il centrocampo è il reparto più delicato. Anche qui servono innesti che oltre ad aumentare la corsa e la fisicità, aggiungono la tecnica nel possesso palla, requisito che Montella prova sempre a chiedere ai ragazzi in campo. L’acquisto di Kessiè  aggiunge tecnica al centrocampo: nella stagione con l’Atalanta l’ivoriano si è messo in discussione, diventando poi anche un punto fisso per Gasperini. Un calciatore forte fisicamente ma anche a giocare a calcio. 

Poi c’è l’idea di di aggiungere affianco a Kessiè un regista. L’idea è Milan Badelj. Il centrocampista della Fiorentina è arrivato in Italia grazie a Montella, che lo ha sempre stimato. Con Paulo Sousa è poi cresciuto diventando punto fermo della squadra toscana e della Nazionale croata. L’agente ha già detto che sicuramente il giocatore andrà via da Firenze e la trattativa si può intavolare mettendo sul piatto 10/12 milioni.

In ottica cessioni sembra certa quella di Poli e Sosa.

Milan BADELJ
Milan BADELJ

In attacco – Con Carlos Bacca che si pensa lascerà Milanello a fine stagione si cerca un nuovo attaccante di livello internazionale. Per Lapadula si ha l’impressione che rimanga a Milano, comparendo anche come testimonial delle nuove magliette. Si pensa all’obiettivo importante ma difficile da raggiungere: Belotti che i tifosi chiamano a gran voce. Il sogno Pierre-Emerick Aubameyang è difficile da realizzare perchè sulle sue tracce c’è il Tianjin Quanjian, la squadra di Cannavaro, che ha offerto 50 milioni a stagione al giocatore. Si proverà a tenere Deulofeu, che non è più sicuro di voler tornare in terra catalana. Kalinic rimane un’idea dell’ultima ora. Il suo futuro sembra legato a quello di Paulo Sousa. 

Deulofeu milan
Deulofeu milan

Punto Rinnovi – Si proveranno a rinnovare i contratti dei giocatori che sono stati fondamentali questa stagione dimostrando la loro importanza. Tra i nomi spiccano Donnarumma e Suso.  

Ilmilanista.it

4

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy