Milan-Udinese, le pagelle. Top Kalinic e Kessiè, Flop Suso

Milan-Udinese, le pagelle. Top Kalinic e Kessiè, Flop Suso

Il croato è il mattatore di giornata, due gol da vero 9. Leader Bonucci, distratto Romagnoli.

Franck Kessié Milan Who Scored

Le pagelle

Donnarumma: Poco impegnato oggi. Incolpevole sulla rete di Lasagna. Attento sul destro di Fofana nella ripresa VOTO 6.
Musacchio: Il difensore spagnolo oggi è stato molto preciso e attento; non rischia mai. VOTO 6
Bonucci: Per questione di centimetri non trova la rete nel primo tempo. Solito leader del reparto, comanda tutti e non fa calare mai la concentrazione. Voto 7
Romagnoli: 10′ di blackout gli procurano prima l’ammonizione e poi, con un disastroso passaggio orizzontale, serve Lasagna per il gol del momentaneo pareggio. Non si fa condizionare dall’errore e continua alla grande VOTO 5,5 
Calabria: Più che sufficiente oggi il terzino chiamato a sostituire Conti. Molto propositivo quando si affaccia in attacco. Suo l’assist per il vantaggio di Kalinic. Nel secondo tempo ci prova con un bel diagonale sventato da Scuffet. VOTO 6,5
Kessié: Solita partita di quantità per l’ivoriano, sul secondo gol di Kalinic ci mette lo zampino con il colpo di testa e poco dopo sfiora la gloria personale. Nei secondi 45′ cresce esponenzialmente.VOTO 7,5
Biglia: L’argentino smista palloni con precisione chirurgica, sempre al centro del gioco rossonero. VOTO 6,5
Bonaventura: Sfiora la rete dopo 2′ con un bel taglio sul primo palo, ci riprova all’inizio della ripresa in acrobazia, senza risultato. Ha molta voglia di fare e di segnare, corre tanto e aiuta la squadra. VOTO 6,5 (dal 69′ Calhanoglu: Continua il periodo di forma del turco, ha un ottimo impatto sulla partita e prova grandi giocate. VOTO 6,5)
Rodriguez: Molto positiva la prestazione dello svizzero che con il suo mancino ha creato non pochi problemi alla difesa avversaria. Pericoloso al 71′ con una grande punizione. VOTO 6,5
Suso: In ombra lo spagnolo oggi, svaria molto per il fronte offensivo ma non incide. VOTO 5,5 (dal 69′ Cutrone: Prova a mettersi in mostra per riprendere il posto al centro dell’attacco, si muove molto e dà sportellate. VOTO 6)
Kalinic: Montella gli dà fiducia e lui lo premia con una doppietta da rapace. Prima sul cross teso dalla destra di Calabria, poi corregge in rete una spizzata di Kessiè sul corner. Molte sponde e movimenti per il croato, indubbiamente il migliore dei suoi. Nella ripresa trova anche l’hat trick, peccato che il VAR glielo annulli, poco importa, l’ex viola è decisivo. VOTO 8 (dall’80’ Locatelli. VOTO S.V)
Montella: Conferma la difesa a 3 vista in Europa, preferisce Calabria ad Abate sulla fascia destra, e non sbaglia. Come terminale offensivo sceglie Kalinic che lo ripaga della fiducia con una doppietta. Si fa sentire dai suoi quando calano un po’. VOTO 7,5

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy