Milan, senti Totti: “I rossoneri mi volevano a tutti costi.”

Milan, senti Totti: “I rossoneri mi volevano a tutti costi.”

Il capitano giallorosso ha infatti rivelato di essere l’oggetto del desiderio anche del Milan di Berlusconi

MILANO – In una lunga lettera affidata al sito theplayerstribune.com, Francesco Totti racconta di un retroscena davvero interessante. Il capitano giallorosso ha infatti rivelato di essere stato l’oggetto del desiderio anche del Milan di Berlusconi: “Ventisette anni fa qualcuno bussò alla porta del nostro appartamento di Roma. Ad aprire andò mia madre Fiorella. Le persone che erano dietro la porta avrebbero potuto cambiare la mia carriera calcistica. Quando aprì la porta c’erano dei signori che si presentarono come dirigenti sportivi. Ma non erano della Roma: indossavano indumenti rossi e neri. Erano dell’AC Milan e volevano che andassi a far parte della loro squadra. A tutti i costi. Mia madre alzò le braccia al cielo. Che cosa pensate che abbia detto a quei signori? Lei è sempre stata il boss e lo è tuttora. ‘No, no’ rispose ai dirigenti e fu tutto ciò che disse ‘Mi dispiace. No, no’. Fu difficile rinunciare alla proposta dell’AC Milan perché avrebbe significato tanti soldi per la nostra famiglia ma così facendo mia madre mi diede un grande insegnamento quel giorno: la tua casa è la cosa più importante nella vita”.

Il Milanista.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy