MILAN-SAMPDORIA: L’ ANALISI SUGLI AVVERSARI

MILAN-SAMPDORIA: L’ ANALISI SUGLI AVVERSARI

Verso Milan-Sampdoria

Ospite del Milan di Vincenzo Montella, per la 23° giornata di campionato, sarà la Sampdoria di Marco Giampaolo. Una sfida importante per i rossoneri, chiamati ad andare a caccia dei tre punti dopo la sconfitta di Udine. Ma entriamo nel merito della partita, andando ad analizzare i nostri prossimi avversari.

ULTIMA SFIDA
Milan e Sampdoria si sono affrontate l’ultima volta il 16 settembre 2016 a Marassi. I rossoneri si imposero, al termine di una gara molto equilibrata, per 1-0 grazie alla rete nel finale del subentrato Carlos Bacca che, con un colpo da biliardo, riuscì a superare Viviano.

TREND BLUCERCHIATO
La Sampdoria ha ritrovato, nell’ultimo turno contro la Roma, il successo in Serie A che mancava da sei giornate. In questa fase della stagione, i blucerchiati avevano raccolto solo due punti, frutto di 2 pareggi (interni) e 3 sconfitte (esterne). La squadra di Giampaolo non vince fuori casa in campionato da agosto (1-0 a Empoli); da allora ha subito sempre gol, racimolando appena tre punti in 10 trasferte.

MODULO
Marco Giampaolo basa le sue certezze sul 4-3-1-2, modulo che prevede l’esperienza di Puggioni tra i pali, una difesa a 4 composta dalla solida coppia di centrali Skriniar-Silvestre con Regini e Bereszynski ai lati. Il rompo di centrocampo vede Torreira come vertice basso, affiancato dall’ex Palermo Barreto e Praet, con Bruno Fernandes ad agire tra le linee alle spalle del temibile duo d’attacco formato da Muriel e Quagliarella.

ATTENZIONE A…
Luis Muriel è il capocannoniere della formazione doriana grazie ai suoi 7 centri. Ritenuto da molti addetti ai lavori un talento puro, fa della rapidità e delle qualità tecniche i suoi punti forza. Nell’ultima giornata, contro la Roma, Muriel ha siglato un gol e due assist (raggiungendo quota 3). Il Milan è, assieme alla Juventus, l’unica avversaria affrontata più di cinque volte nella massima serie contro cui non ha ancora segnato. Curiosità: solo Dzeko e Ilicic (cinque entrambi) hanno colpito più legni di Muriel (quattro) in questo torneo.

Fabio Quagliarella è il giocatore con maggiore esperienza nel reparto offensivo di Giampaolo. In questa stagione ha collezionato 22 presenze e 4 gol, con la particolarità di essere il giocatore blucerchiato ad aver cercato con maggior insistenza la via della rete, come testimoniano i 25 tiri nello specchio della porta. La sua astinenza dal gol, però, dura da nove giornate.

Patrik Schick ha una media realizzativa molto importante: ha segnato 1 gol ogni 117 minuti, per un totale di 5 reti. È il giocatore subentrato più volte (12) in questa stagione. E, nonostante ciò, quattro delle ultime sette marcature della Sampdoria in campionato portano la sua firma.

Bruno Fernandes è uno dei giocatori di maggior qualità del centrocampo blucerchiato. Svaria molto su tutto il fronte d’attacco, sfruttando le sue qualità negli inserimenti senza però dimenticarsi delle corsie esterne: con 61 cross è infatti il primatista della sua squadra. Attualmente è fermo a 3 gol stagionali, realizzati contro Cagliari, Palermo e Crotone. Intanto il nuovo acquisto fa le visite mediche…

SCOPRI TUTTE LE NOTIZIE DI MILAN

LEGGI ANCHE I CINESI PRONTI AL CLOSING

LEGGI ANCHE WATFORD E IL RISCATTO DI NIANG

LEGGI ANCHE VANGIONI E SOSA TITOLARI

IlMilanista.it

Fonte: acmilan.com

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy