Milan-Roma 0-2, Dzeko e Florenzi affossano Montella

Milan-Roma 0-2, Dzeko e Florenzi affossano Montella

Succede tutto nella ripresa. il bosniaco con un destro da fuori e il terzino con un tap-in, regalano i 3 punti pesanti a Di Francesco. Per i rossoneri 5 minuti di blackout fatali. E ora l’aereoplanino rischia.

MILANO – A San Siro va in scena la sfida numero 83 tra Milan e Roma in casa rossonera, i precedenti vedono uno strapotere dei diavoli con 45 vittorie, 19 pareggi e 18 vittorie giallorosse. C’è da segnalare, però, il fatto che le ultime due gare siano state vinte dalla Roma, sempre con molti gol: 1-3 nel 2016 e 1-4 lo scorso maggio.

PRIMO TEMPO

Partita molto bella, con tanti cambi di fronte da un lato e dall’altro, si vede che entrambe vogliono vincerla. L’impegno europeo affrontato in settimana non sembra pesare a nessuna della due squadre che tengono un ritmo altissimo per tutti i primi quarantacinque minuti.
Roma molto pericolosa tra il 17′ e il 20′ con una doppia occasione. La prima capita sui piedi di Strootman che prova una conclusione di prima intenzione dalla trequarti campo dopo un rinvio sbagliato di Donnarumma, ma la palla si spegne sul fondo. La seconda parte da un’ottima iniziativa di Kolarov sulla sinistra che salta la pressione Borini con una giocata di tacco, poi con l’ esterno cambia tutto per Florenzi che al volo, però, non impatta benissimo e la conclusione si spegne tra le braccia del portiere rossonero.
A metà del primo tempo, si vede anche il Milan in fase offensiva. Kessiè prova la conclusione da fuori area con un destro violento che esce di poco alla sinistra di Allison.
Dopo mezz’ora Di Francesco è costretto a effettuare il primo cambio: dentro Pellegrini e fuori Strootman. L’olandese non ce la fa a continuare a causa di un colpo subito in precedenza.
Partita bellissima, con moli botta e risposta. Al tiro di Calhanoglu , infatti, risponde Pellegrini con un diagonale dal vertice sinistro dell’area, entrambe le conclusioni però non si rivelano pericolose.
A  cinque minuti dal termine, azione confusa nell’area giallorossa: cross dalla sinistra che Allison respinge con qualche problema, Borini prova a riproporre ma la difesa respinge, sulla palla vagante ci prova Biglia con il sinistro ma la palla finisce altissima.
Partita molto viva che finisce 0-0 al termine dei primi quarantacinque minuti.

SECONDO TEMPO

La ripresa si riapre così some si è concluso il primo tempo, ritmi altissimi. Questa volta è il Milan a partire forte, Rodriguez mette in area una palla al bacio, ma Silva arriva in ritardo all’appuntamento con il primo gol in campionato. Ci prova anche Bonucci sugli sviluppi di un calcio da fermo, ma Alisson gli dice no. C’è anche la Roma in campo, Florenzi allo scoccare dell’ora di gioco si invola verso Donnarumma, ma nell’uno contro uno viene ipnotizzato e tira addosso al portiere rossonero e sciupa un’ottima opportunità. Lo stesso non fa Dzeko, che al 72′ sblocca la gara. Azione insistita del bosniaco che prende palla dalla sinistra, lotta, si accentra e scarica un destro leggermente deviato da Romagnoli, che si infila in rete. Dopo appena cinque minuti, la Roma trova il raddoppio con Florenzi. Dzeko ancora protagonista, tiene in campo un pallone difficile e serve Nainggolan che prova un destro fortissimo sul quale Donnarumma non è impeccabile, respinta centrale sulla quale il terzino si avventa e ribadisce in rete. 2-0 e partita in ghiaccio.
Montella prova la carta Cutrone, ma la storia peggiora: Calhanoglu entra in maniera scomposta su Nainggolan e riceve il secondo giallo, espulso. Milan in 10 uomini e sotto 2-0 a dieci minuti dalla fine.
La partita non regala altre emozioni, Banti fischia la fine del match, e forse anche quella di Montella come allenatore del Milan.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy