Milan, nuovi progetti in Cina… e poi spunta Aubameyang

Milan, nuovi progetti in Cina… e poi spunta Aubameyang

Il club rossonero è alle prese con progetti di crescita anche in Oriente: nella presentazione del piano appare anche l’attaccante del Borussia, cresciuto nelle giovanili del club milanese

MILANO – Il Milan è pronto ad affrontare una prova importante, quella contro il Craiova, questa sera a San Siro, per continuare la corsa in Europa League. Mentre Fassone e Mirabelli continuano ad operare nel mercato alla ricerca del centravanti da regalare a Vincenzo Montella.

Poi, c’è un’altra partita da giocare. In Cina. Una nuova sfida da vincere e che ha come avversario il calcio tedesco, insidiatosi in Oriente prima dei rossoneri. E così il Milan concentra le sue energie anche in Cina nei Milan Village, vere e proprie città delle dello sport con le quali il club rossonero intende legare il marchio rossonero allo sviluppo del calcio locale. Una strategia precisa e mirata su cui Yonghong Li punta anche per il futuro.

Fassone-Yonghong-Han
Fassone-Yonghong Li-Han Li

Il calcio tedesco in vantaggio sul Milan

 

Il calcio tedesco parte in vantaggio però in questo tipo di politica, grazie all’accordo del 2016 tra la Merkel e Ki Jinping per la cooperazione sportiva Germania-Cina: l’Under 20 cinese parteciperà alla quarta serie tedesca. Il club rossonero, però, cerca la rimonta. E la Repubblica, oggi, rivela i contenuti della brochure di 39 pagine nel quale c’è il piano rossonero.

Spunta Aubameyang nel programma rossonero

 

Tuttavia il progetto rossonero è stato già presentato ai potenziali investitori cinesi, tanto che è al vaglio di Evergrande e Country Garden, due colossi immobiliari.

Ma nella presentazione dei rossoneri ovviamente si parte dalla storia, dalle indimenticabili vittorie del passato, passando da Casa Milan, dal museo rossonero e da Milanello, fino ad approvare al centro Vismara, fucina dove vengono creati i talenti del futuro.

A proposito del settore giovanile, sulla brochure ci sono le foto di 7 giocatori: Donnarumma, De Sciglio (ora alla Juve), Baresi, Maldini, Alberti, Costacurta e… Aubameyang. Il centravanti del Borussia Dortmund, al quale non è mai stata data fiducia, è nella presentazione del progetto: probabilmente un segnale o comunque un’indicazione di come il 17 giallonero resti un obiettivi.

Aubameyang mercato milan
Aubameyang mercato milan

La crescita del calcio in Cina accanto al Milan

 

Ma dopo la storia arriva la mappa del Milan Villagge: area sportiva, uffici, parco tematico, area divertimenti, area educazione, uno stadio, il campo del settore giovanile, il centro medico, il centro per i videoanalisti e i preparatori atletici. Nel parco tematico ci sono campi da giochi per bambini e aree fitness; nell’area divertimento hotel, museo, store e ristorante. In quella educazionale, invece, c’è il concetto voluto da Xi Jinping: scuola che va a braccetto col calcio, visto che il premier ha introdotto il calcio come materia scolastica.

Xi Jinping, che ha stretto la morsa sugli ingaggi del campionato cinese e sugli investimenti sul calcio estero, vuole organizzare il Mondiale del 2030. Anno in cui il Milan vuole avere già le sue cittadelle cinesi.

Seguici anche su Telegram: clicca qui e scopri come

3

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy