Le voci, Serafini: “È stato bello crederci”

Le voci, Serafini: “È stato bello crederci”

Il noto giornalista rossonero commenta la final

MILANO – Archiviata la finale di Coppa Italia iniziano ad arrivare i primi commenti da parte del mondo dello sport. Tra questi spunta quello di Luca Serafini, noto giornalista ed esperto di questioni rossonere. Tramite il suo profilo Facebook ha commentato: “PER UNA NOTTE E’ STATO BELLO CREDERCI
Al fischio d’inizio della finale di Coppa Italia mi è capitata una cosa strana. Senza nessuna fatica, mi sono sentito svuotato dalle umiliazioni degli ultimi anni e mi sono ritrovato a tifare come in Curva negli anni 70. In una partita può accadere di tutto: questo banalissimo refrain scorreva nelle vene e mi infiammava, quando ho visto il mio vecchio Milan correre e lottare su ogni pallone mi sono dimenticato chi indossava quella maglia,l’avversario che aveva di fronte, chi lo guida dall’alto. Era il Milan, e basta. Non mi importava altro. È stato bello davvero, per una notte tifare e soffrire come ai vecchi tempi, azzerando analisi e fiele, seguendo – semplicemente – la partita. Una partita.
La differenza è semplice: tu a un certo punto metti Niang e Balotelli, loro mettono Cuadrado e Morata confezionando il gol da sbatterti in faccia insieme con la coppa alla fine di una gara interpretata (non giocata) meglio di loro. Però per una notte ho ritrovato il gusto di tifare, ho riscoperto l’amore per il Milan.
Ora chiedo solo che ci venga restituito. Perché noi che lo abbiamo nel cuore e nel sangue ce lo meritiamo”.

CLICCA QUI PER LE ULTIME DI MERCATO

Ilmilanista.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy