Le voci, Casiraghi: “Il Milan sta raccogliendo quanto seminato negli ultimi anni”

Le voci, Casiraghi: “Il Milan sta raccogliendo quanto seminato negli ultimi anni”

L’ex calciatore ha commentato il momento che stanno vivendo Milan, Juve e Lazio

MILANO – Intervenuto ai microfoni di Radio Incontro Olympia, Pierluigi Casiraghi ha detto la sua sul momento del Milan: “I rossoneri stanno raccogliendo quello che hanno seminato o che non hanno seminato in questi anni. Le difficoltà societarie hanno inevitabilmente influito. Lo vediamo anche all’estero e in Italia. Le squadre che hanno progettato meglio il futuro raccolgono risultati“. L’ex attaccante ha poi commentato la situazione della Juventus: “Un difetto della Juventus? La troppa sicurezza, forse. Se non sei concentrato fino alla fine puoi avere dei problemi. Poi sono un po’ corti in mezzo al campo, deve tornare Marchisio. In bianconero ho giocato quando ero giovane. La Juve rivincerà lo Scudetto. Dietro di lei Napoli, Inter e Lazio“.

Immancabile poi un ricordo della sua avventura bianconceleste: “Da uomo ‘normale’ conduco una vita tranquillissima. Vado a correre e ogni tanto gioco anche. Gascoigne? L’alcolismo in Inghilterra è un problema dilagante. Immobile è una prima punta atipica ma sa attaccare benissimo gli spazi: nel 4-3-3 la punta deve giocare sia in appoggio al centrocampo che in profondità per allungare la squadra. Il gol più bello? Devo sceglierne due, entrambi contro il Milan. Uno in semirovesciata con palla che entra dopo un clamoroso palo-palo, l’altro al volo a San Siro. Poi quelli nei derby sono belli a prescindere! La Lazio mi è rimasta nel cuore“. L’uomo scelto da Fassone potrebbe essere quello giusto…

ilmilanista.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy