Le voci, Biasin: “Non si può fare mercato con 15 milioni!”

Le voci, Biasin: “Non si può fare mercato con 15 milioni!”

Il noto giornalista ha commentato il momento del Milan, sia dal punto di vista societario che di mercato

MILANO –I rossoneri si avvicinano alla fatidica data che porterà alla firma del preliminare. Ambienti vicini a Fininvest fanno sapere che questa dovrebbe essere la volta buona, ma se ne parla da talmente tanto tempo che diventa complicato accordare fiducia incondizionata“. Così Fabrizio Biasin nel suo editoriale per tuttomercatoweb.com. Il noto giornalista poi prosegue: “I segnali – comunque vada – non sono dei migliori: il mercato dovrà essere completato con soli 15 milioni, si è tornati a parlare dei “soliti” parametri zero, che non sono un male a prescindere, a meno che non si tratti di ex stelle splendenti, oggi decisamente pallide (Arbeloa non è un nome a caso, Caceres può essere più interessante, ma ci sarà un perché se la Juve lo ha liberato con tanta facilità). E allora, perdonateci, ma ci tocca tornare sul punto: che senso ha rinunciare a questa sessione di mercato, imbottirsi di parametri zero, costruire una squadra certamente non di primissima fascia se è vero come è vero che i futuri proprietari sono intenzionati a investire 400 milioni di euro nei prossimi tre anni? Probabilmente un motivo c’è, ma fa a pugni con la logica e, soprattutto, fa male a una moltitudine di innamorati del rossonero, arcistufi di sentire termini come “preliminare”, “closing”, “consorzio”, “fondo d’investimento”. Per la miseria, è il Milan, non un esame alla Bocconi“. Intanto impazza il mercato in entrata…

ilmilanista.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy