Lapadula gol da sogno, Milan brutto e cinico

Lapadula gol da sogno, Milan brutto e cinico

I rossoneri giocano male, ma bastano i lampi dei singoli

MILANO – Palermo-Milan comincia all’insegna della fisicità. Nei primi dieci minuti arrivano già diversi falli dei rosanero, intenzionati a non concedere il giropalla al Milan. I rossoneri riesco a occupare bene il campo, mentre il Palermo non riesce ad alzare il proprio baricentro pensando solo a difendere, ma i rischi non mancano. Bonaventura cerca di sostituire al meglio Niang ed è sua la prima occasione del match con un tiro incrociato che finisce di poco a lato. Il vantaggio arriva al 15esimo con Posavec che perde palla e Suso che ringrazia il portiere avversario.

Dopo il vantaggio – La rete subita scuote il Palermo che inizia gradualmente ad alzare il proprio baricentro. I padroni di casa non sono pericolosi, ma gradualmente riescono a conquistare campo.  Il Milan tiene e riesce ad essere fisico grazie sopratutto a Pasalic e a Kucka. Gol a parte il primo tempo è avaro di emozioni con i rossoneri che pensano ad amministrare senza rischiare troppo, ma anche senza creare.

La Ripresa – Il secondo tempo comincia come era finito il primo. Palermo che fa gioco, mentre i rossoneri faticano a ripartire. De Zerbi prova ad aumentare la qualità e inserisce Diamanti. Anche Montella vede la necessità di cambiare. Inserisce Mati Fernandez per Pasalic, che nel secondo tempo non è mai riuscito a dare fisicità. La partita continua ad essere dura e il Palermo cresce minuto dopo minuto impensierendo il Milan.

Il pari – Alla fine arriva il gol di Nestorovski che ringrazia Kucka per averlo tenuto in gioco. Montella inserisce Poli e il Milan prova a risalire. Posavec compie due miracoli su Suso impedendo allo spagnolo di trovare subito il vantaggio. I rossoneri provano il forcing, ma Bacca non riesce mai a farsi vedere. Montella inserisce Lapadula sperando di trovare il vantaggio.

Che mossa – La scelta è azzeccata e Lapadula trova il gol vittoria da bomber vero. Suso tira e lui devia di tacco. Non ci può essere modo migliore per trovare la rete in Serie A. I minuti finali sono di pura sofferenza. Il fortino questa volta regge e i rossoneri possono godersi 15 giorni col il terzo posto assicurato. Intanto il Milan punta un ex Chelsea…

LEGGI ANCHE LE PROBABILI FORMAZIONI

LEGGI ANCHE BACCA FURIOSO

LEGGI ANCHE SCOPPIA IL CASO BADELJ

IlMilanista.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy