La maglia rossonera nel mondo

La maglia rossonera nel mondo

Non solo lo Škendija, tra 6 giorni avversario del Milan nei Playoff di Europa League, ma moltissime altre squadre nel mondo vestono la maglia con i colori del Diavolo

MILANO — In Italia, ricordiamo, non solo il Milan veste il rosso e il nero come colori della squadra. Foggia, Lucchese, Sorrento, Fiorenzuola, Pro Piacenza, fino alla società sportiva dilettantistica Colleferro, casa di Alessandro Nesta.
Anche nel mondo, naturalmente, i nostri rossoneri non sono gli unici rossoneri a scendere sui campi da calcio del pianeta. Una di queste formazioni, quella macedone dello Škendija, la incontreremo fra poco a San Siro per l’andata dei Playoff di Europa League, Giovedì 17 Agosto. Le altre sono riassunte in un breve giro del mondo attraverso i nostri colori

Les Rouges et Noirs – In Francia è il soprannome ufficiale del Rennes, i “rossoneri”, naturalmente, ma la grande stagione del Nizza dell’anno scorso ci ha portato alla mente che anche la squadra della Costa Azzurra, in cui ora gioca Mario Balotelli,  veste gli stessi colori del Diavolo. Anche il Guingamp porta in campo una maglia dello stesso colore.

Die Rote-Schwarze – In Germania, il Bayern Leverkusen è il grande nome rossonero e così vestono anche i giocatori dell’Ingolstadt. L’Eintracht Frankfurt, come il Sao Paulo, vecchia squadra di Kakà, aggiunge un po’ di bianco al rosso e al nero della maglia.

The Red and Blacks – In Gran Bretagna è il Bournemouth a vestire gli stessi colori del Milan, mentre “Diavoli”, o meglio “Red Devils” è il soprannome dei giocatori del Manchester United, dove ora gioca Ibrahimovic

Los Rojinegros – Questo il soprannome, i “rossoneri”, del Guadalajara FC, direttamente dal Messico. Non certo l’unica squadra del grande continente americano a vestire questi colori: l’Atlanta nella Major League Soccer, il Caracas FC dal Venezuela e tre squadre brasiliane: Vitoria, Atletico Paranaense e il Flamengo.

Rossoneri nel mondo – Dagli Australiani del Western Sydney Wanderers (l’unico team dell’Oceania a vincere la Champions Asiatica, nel 2014) ai giapponesi del Consadole Sapporo, ancora più di 75 club vestono i colori del rosso e del nero: Viktoria Plzen, Honved, Maiorca, così come tante nazionali, fra cui Belgio, Angola, Albania e Egitto.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy