Kalinic – Milan, la Fiorentina si impunta

Kalinic – Milan, la Fiorentina si impunta

L’attaccante viola sembra aver scelto: vuole che la sua nuova destinazione sia Milano. Il club viola però non si smuove: per meno di 30 milioni di euro non lascerà partire il giocatore…

MILANO – L’attacco del Milan non è ancora completo, e fra i nomi in pole resta Nikola Kalinic. L’attaccante della Fiorentina non ha nascosto di essere propenso al trasferimento a Milano. E in effetti la sua scelta il croato l’ha già fatta da settimane: vuole vestire la maglia rossonera e sta spingendo col suo entourage per accelerare la trattativa. Il club viola, però, non ha alcuna intenzione di schiodarsi dalla richiesta di 30 milioni di euro.

kalinic milan

La posizione della Fiorentina

 

Da Firenze infatti la volontà è quella di non svendere l’attaccante croato. Ma si chiede al Milan anche il pagamento cash. Neanche l’ipotesi di inserire una contropartita nell’operazione convince il direttore generale Corvino e la proprietà della Fiorentina.

 

La trattativa fra i club
 

Tomislav Erceg, agente di Kalinic, e l’intermediario Fali Ramadani sono al lavoro per accontentare il desiderio del loro assistito verso la nuova destinazione. Dall’altro lato il Milan è alla ricerca di un attaccante da alternare o da affiancare al nuovo arrivo, André Silva. Per ora Kalinic e Keita sembrerebbero le prime scelte.

Nonostante le richieste della Fiorentina, la società rossonera è convinta di poter chiudere l’operazione a breve. Il Milan sperava di chiudere la trattativa a 25 milioni di euro, ma il club viola non si schioda dalla richiesta iniziale: c’è ancora una distanza di 5 milioni di euro fra domanda e offerta.
corvino

Si tratta anche con Kalinic

 

Ma c’è da chiarire anche con il giocatore, la trattativa continua. Nikola Kalinic ha chiesto un quadriennale da circa 3 milioni di euro più bonus a stagione, ma per l’ingaggio il club rossonero aveva stanziato non piùdi 2,5 milioni di euro l’anno. Così le parti continuano ad aggiornarsi e settimana prossima potrebbe esserci un nuovo incontro.

Durante il primo summit non era presente il direttore generale viola Corvino; ma si programma l’incontro anche alla sua presenza per sbloccare definitivamente la trattativa. Eppure l’attaccante ha espresso la sua volontà di indossare i colori rossoneri, ma la Fiorentina non è disposta a cedere. Tocca al Milan a quanto pare capire quanto sia importante la presenza di Kalinic nella nuova rosa a disposizione di Montella e quanto è disposto a investire.

Intanto ecco le novità su Mattia De Sciglio, diretto verso Torino … continua a leggere

3

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy