Ok di Kalinic, ma Mendes spinge Diego Costa

Ok di Kalinic, ma Mendes spinge Diego Costa

L’attacco rossonero ha bisogno dell’uomo che possa guidare con talento l’azione in campo: dopo Andrè Silva si lavora a Kalinic. L’incontro con la Fiorentina è previsto per sabato, ma intanto il procuratore del giocatore del Chelsea fa altre proposte

MILANO –  Il nuovo Milan sa seguire più tavoli di trattativa mentre aspettando la risposta definitiva di Donnarumma, ancora silenzioso sul tema rinnovo. Ma intanto a casa Milan, dopo aver preso André Silva, c’è la forte volontà da parte di Mirabelli e Fassone di regalare entro fine mese un nuovo attaccante alla squadra di Vincenzo Montella: mentre Bacca e Lapadula si allontanano, spunta il nome di un’altra punta esperta da affiancare al talento portoghese, Nikola Kalinic.

kalinic milan

Incontro tra la dirigenza viola e quella rossonera per Kalinic

Nella giornata di sabato ci sarà un incontro tra Mirabelli e Corvino, per discutere dell’attaccante croato. I viola dal loro canto non hanno alcuna intenzione di fare sconti: la loro richiesta è di 35 milioni di euro, e non sono disposti a chiudere sotto i 30 milioni di euro.

Il Milan ha già pronta la prima offerta, che si aggira attorno ai 22/25 milioni di euro tra parte fissa e bonus, ma la trattativa è ancora aperta. Ma soprattutto il club rossonero è forte del sì del calciatore: Nikola si è già detto detto disposto all’eventuale trasferimento a Milano, anche se restano ancora da definire le cifre. Tuttavia dai colloqui imbastiti con l’agente Erceg e Ramadani trapela molta positività riguardo l’affare.

 

Resta in pool position l’idea Diego Costa

Chelsea v Barcelona - UEFA Champions League Semi Final
Chiuso l’affare Andrè Silva, l’agente Jorge Mendes vuole mantenere il filo diretto con i rossoneri. Si prepara infatti già nei prossimi giorni ad un nuovo incontro, dove avrà l’occasione di proporre nuovamente Diego Costa, che dopo la rottura con Conte al Chelsea è alla ricerca di una sistemazione in una squadra con grandi obiettivi.

 

Trattativa difficile per Diego Costa: ecco perchè

 

Ma sarà difficile trovare l’accordo, e i motivi sono svariati: innanzitutto l’età di Diego; il giocatore compirà quest’anno 29 anni e la richiesta di un esborso così importante per il suo cartellino sembra inappropriata al club rossonero. In più il suo ingaggio altrettanto esorbitante, che si aggira sugli 11/12 milioni di euro già sborsati dal Chelsea. Senza consoderare la volontà dello stesso Diego di tornare entro breve all’Atlético Madrid, il suo chiodo fisso, che sicuramente non fa impazzire il Milan.

Gli interrogativi quindi in realtà al momento sono tanti riguardo la questione Costa, ma se saltasse l’idea Kalinic, nulla andrebbe escluso. Soprattutto in questo Milan, deciso a sorprendere tutti in vista della nuova stagione.

Intanto il club rossonero non si ferma: continuano i contatti anche per Papu Gomez… Continua a leggere

3

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy