Inzaghi: “A tutti noi brucia ancora la sconfitta dell’andata”

Inzaghi: “A tutti noi brucia ancora la sconfitta dell’andata”

Le dichiarazioni del tecnico della Lazio, Inzaghi.

Queste le parole del tecnico biancoceleste, Simone Inzaghi, alla vigilia del big match contro il Milan all’Olimpico: “I rossoneri sono forti, domani incontriamo una squadra organizzata che magari può aver avuto qualche defezione, ma ha un organico di altissimo livello. A Bologna lo ha dimostrato, ma noi vogliamo proseguire le ultime prestazioni con Inter e Pescara. Vogliamo la partita giusta con determinazione, cercheremo di vincere e ottenere tre punti”. E’ un match-ball: “Ne mancano 14 di partite, sicuramente è una sfida importante. A noi tutti ci brucia ancora la sconfitta dell’andata, non meritavamo di perdere. E’ una partita importante, ma non decisiva”. La Lazio non ha ancora vinto un big match in campionato: “Io non dimentico la vittoria con la Fiorentina. Questa è una prova di maturità, come le altre. Il Pescara domenica non ci ha regalato nulla. Anzi, quando abbiamo abbassato la guardia, abbiamo subito due gol. Il Milan ha più qualità”.

ATTESA – Inzaghi ha ancora dei dubbi di formazione alla vigilia: “Li ho perché ho giocatori che stanno bene, tranne Luis Alberto. Fra oggi e domani deciderò”. Il Milan non aspetterà la Lazio: “E neanche la Lazio. Noi cercheremo di giocare, gli episodi cambieranno la partita. Noi ci stiamo preparando nel migliore dei modi”. Keita nel caos: “L’ho visto concentrato e motivato, dopo la Coppa d’Africa. Questa settimana ha avuto un problemino, ma lo vedo sereno e propositivo. E’ pronto per giocare”. Ecco anche il nuovo acquisto Abukar: “E’ giovane, si sta inserendo, ma non sa ancora la lingua. Ha personalità e umiltà. Sta già cercando d’imparare”.

DERBY – Ecco il commento sul video di Nainggolan: “Due minuti dopo aver battuto l’Inter, sapevamo che c’era da fare il derby con la Roma. Siamo convinti di poter far bene. Aspettiamo la gara, ma prima ci sono tre partite fondamentali di campionato”. Modulo ancora in dubbio: “Ho dubbi sul 3-5-2 o 4-3-3. Indipendentemente dallo schema però, ho una squadra matura, che può cambiare in corsa. Da lunedì avremo sei partite e cercherò di gestire le energie per il tour de force”. La Lazio può lottare per il quarto posto: “Ci siamo, lo abbiamo meritato sul campo e vogliamo restarci sino alla fine. Dobbiamo tuttavia continuare a fare punti perché nessuno si fermerà”. Simoncino pronto a vendicare Pippo: “E’ stata per tanti anni la squadra di mio fratello. Adesso c’è Montella e lo stimo”. Ecco le insidie: “Il Milan ha tanta qualità, gioca a calcio ed è bravissimo nelle ripartenze e nell’uno contro uno. Anche loro dovranno stare attenti a noi”.

Intanto ecco le parole di Montella…

SCOPRI TUTTE LE NOTIZIE SUL MILAN

CONTRO LA LAZIO CON IL FALSO NUEVE

LEGGI ANCHE SANCHEZ NEL MIRINO ROSSONERO

IL MILAN PRONTO A FOLLIE PER LUKAKU

LEGGI ANCHE NIANG, DA SCARTO AL MILAN A STELLA IN PREMIER

IlMilanista.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy