Il trailer del Milan è stupendo, ma il film è da horror

Il trailer del Milan è stupendo, ma il film è da horror

Rossoneri belli e pericolosi, ma pagano la prima disattenzione

MILANO – Giampaolo è stato di parola e la Sampdoria a Milano è arrivata per fare la partita. I rossoneri, con una formazione più che rimaneggiata, lasciano fare gli avversari e cercano di colpire sugli esterni sfruttando la velocità di Suso e Deulofeu. Sopratutto il nuovo acquisto riesce a essere più incisivo anche se i compagni non sfruttano al massimo i suoi palloni. I blucerchiati però creano di più e solo Paletta, che si immola su Muriel, e Donnarumma col solito miracolo, riescono a impedire che gli avversari trovino il gol del vantaggio.

Giropalla – Lo scampato pericolo desta il Milan che prova a far girare palla. Bertolacci da mezz’ala è il più pericoloso con i suoi inserimenti e in un paio di occasioni riscalda i guantoni di Viviano. E’ il Milan che viene fuori nel finale di tempo con Suso che finalmente sale in cattedra. Manca sempre però l’ultimo passaggio e Viviano è bravo in un paio di occasioni.

La ripresa – Questa volta è il Milan a partire forte e a mettere in difficoltà la Sampdoria. Si allenta pian piano il pressing alto dei blucerchiati e i rossoneri iniziano a macinare gioco. Le occasioni non mancano e il Milan è sfortunato in più di un’occasione. E’ la Samp che però passa in vantaggio su calcio di rigore. Errore di Zapata che lancia Quagliarella poi steso da Paletta.

Montella ci prova – Dopo il gol a 20 dalla fine Montella inserisce Lapadula provando a cambiare qualcosina lì davanti. Accorgimento anche dietro con Abate per dare più spinta sulla destra. Negli ultimi 10 minuti spazio a Ocampos con i rossoneri che si schierano con il 4-2-3-1. Lapadula ha la palla del pari, ma il suo errore è clamoroso. Nel finale si fa espellere Sosa e finisce così, con un bel Milan ma ancora troppi rimpianti. Intanto Caceres rifiuta il Milan

SCOPRI TUTTE LE NOTIZIE DI MILAN

LEGGI ANCHE LODETTI SU MILAN-SAMP

IlMilanista.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy