IL SALUTO – R. Antonelli: “Era un grande professionista”

IL SALUTO – R. Antonelli: “Era un grande professionista”

Roberto Antonelli ha voluto ricordare Johann Cruijff

MILANO – Ai microfoni di Milan Channel è intervenuto Roberto Antonelli per ricordare il grandissimo campione olandese scomparso oggi: “Era un grandissimo giocatore, per noi fu un onore giocare quella partita nel Mundialito per Club, anche se lui arrivava da un infortunio quindi non poteva esprimersi al meglio. Anche se il tocco di classe di Cruyff lo si vedeva anche in quella circostanza. Lui era un grande professionista, diede una grande lezione di calcio anche in quel caso. Era molto facile giocare con lui. Io posso dire di aver avuto un grandissimo onore quando fui paragonato a Cruyff con le dovute proporzioni, quando passai dal Monza al Milan ero stato definito il Cruyff della Brianza. Credo che lui sia stato uno dei più grandi giocatori di sempre insieme a Pelè e Maradona. Lo ricordo come giocatore e come uomo, mi ha davvero impressionato. Quando abbiamo condiviso la camera nell’occasione del Mundialito è stato un grande onore”

Ilmilanista.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy