Il Genio compie 50 anni: i momenti top della sua carriera rossonera

Il Genio compie 50 anni: i momenti top della sua carriera rossonera

Savicevic è approdato in rossonero nell’estate del 1992: è rimasto sei stagioni vincendo tantissimo: tre scudetti, tre Supercoppe italiane, una Supercoppa europea e una Champions League

TANTI AUGURI

GENOA, ITALY - APRIL 17:  Dejan Savicevic (R) sits in the stands during the Serie A match between UC Sampdoria and AC Milan at Stadio Luigi Ferraris on April 17, 2016 in Genoa, Italy.  (Photo by Marco Luzzani/Getty Images)
GENOA, ITALY – APRIL 17: Dejan Savicevic (R) sits in the stands during the Serie A match between UC Sampdoria and AC Milan at Stadio Luigi Ferraris on April 17, 2016 in Genoa, Italy. (Photo by Marco Luzzani/Getty Images)

E’ un giorno molto importante per Dejan Savicevic, che oggi raggiunge il prestigioso traguardo dei 50 anni. Il Genio è stato senza dubbio alcuno il migliore calciatore montenegrino di tutti i tempi. Interno, regista e mezzapunta, oltre che occasionalmente vero e proprio attaccante, il classe 1966 con il suo piede mancino riusciva in giocate e dribbling impensabili per la stragrande maggioranza dei suoi colleghi. Proprio da qui il suo soprannome. Savicevic è approdato in rossonero, alla corte di Fabio Capello, nell’estate del 1992 per 10 miliardi di lire ed è rimasto al Milan per sei stagioni, fino al 1998, vincendo tantissimo: tre scudetti, tre Supercoppe italiane, una Supercoppa europea e una Champions League… CONTINUA A LEGGERE

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy